sabato - 20 Luglio - 2024

Babysitter dimentica bambina di 10 mesi in auto sotto al sole: dopo 5 ore la mamma la trova morta. Dentro c’erano 60 gradi

Una tragedia sconvolgente ha colpito una famiglia quando una babysitter ha dimenticato una bambina di 10 mesi all’interno dell’auto, provocando la morte della piccola. L’auto, parcheggiata sotto il sole per ore, ha raggiunto temperature prossime ai 60 gradi. La madre, al rientro, ha fatto la terribile scoperta: non vedendo la figlia in casa, ha compreso che era ancora nell’auto, ma per la piccola era già troppo tardi.

Dettagli dell’incidente

Questo tragico incidente si è verificato a Macclenny, in Florida, negli Stati Uniti. Rhonda Jewell, la babysitter 46enne che aveva la responsabilità della bambina, è stata arrestata dalla polizia con l’accusa di omicidio colposo aggravato di un bambino. Secondo le indagini condotte dall’ufficio dello sceriffo della contea di Baker, la donna avrebbe lasciato la bambina nel seggiolino dell’auto per almeno cinque ore, senza mai avvertire il dubbio che qualcosa non andasse. La donna si occupava da tempo della bambina e, per la madre, Rhonda era una figura di fiducia.

Le accuse alla babysitter

Rhonda Jewell aveva ritirato la bambina dalla casa della nonna e l’aveva portata con sé in un’altra casa, dove faceva da babysitter ad altri bambini. Era stato concordato che la madre sarebbe venuta a prendere la neonata nel primo pomeriggio.

Tuttavia, quando la madre è arrivata, non ha visto la figlia e poco dopo ha scoperto l’incredibile verità. La babysitter ha tentato di giustificare il suo errore dicendo che la bambina si era addormentata in auto, così l’aveva lasciata lì con l’intenzione di andarla a controllare. Tuttavia, presa dalle responsabilità con gli altri bambini, il tragico errore le è completamente sfuggito di mente.

Articoli recenti

I più letti