sabato - 20 Luglio - 2024

Cicoria: abbassa il colesterolo, espelle le tossine, depura i reni e dà energia

La cicoria, una pianta estremamente diffusa in quasi tutto il territorio italiano, si distingue per la sua capacità di raggiungere un’altezza di circa 70 centimetri. Questa pianta, nota per la sua straordinaria versatilità, era tradizionalmente impiegata sia in ambito culinario che nella medicina tradizionale.

Essa fiorisce in estate, e la sua raccolta avviene principalmente durante l’autunno e l’inverno. I “benefici della cicoria” sono numerosi e significativi, grazie all’abbondanza di vitamine e minerali. Questi nutrienti rendono la cicoria un alleato prezioso nella prevenzione e nel trattamento di diverse condizioni di salute.

Riguardo alla sua composizione, la cicoria è ricca di principi attivi: tra questi, si annoverano protidi, glucosidi, lipidi, amminoacidi e sali minerali. È riconosciuta per le sue proprietà diuretiche e depurative, risultando particolarmente efficace nell’espulsione delle tossine e nella disintossicazione dei reni.

Le proprietà della cicoria sono particolarmente vantaggiose per trattare varie condizioni dello stomaco. Inoltre, questa pianta risulta utile anche nella regolazione dei livelli di colesterolo e trigliceridi, riportandoli a valori normali.

Dal punto di vista del consumo, la cicoria può essere assunta sia sotto forma di infuso che come sostituto del caffè. Quest’ultimo uso era particolarmente diffuso nella società italiana fino a qualche decennio fa, testimoniando la versatilità e la popolarità di questa pianta nel corso della storia.

Articoli recenti

I più letti