sabato - 20 Luglio - 2024

Colesterolo alto: cinque sintomi da non sottovalutare mai

Oggi, rispetto al passato, vi è indubbiamente una maggiore attenzione da parte della popolazione nei confronti della salute, in particolare in relazione alla tipologia di cibo che siamo soliti consumare, grazie ad una maggiore tipologia di informazione generale, anche se in alcuni casi questa forma di preoccupazione è anche “troppa”. Tuttavia problemi diffusi ed in aumento come il colesterolo alto è sicuramente una fonte di preoccupazione o quantomeno di attenzione, a partire dai sintomi, proprio perché non esiste una vera e propria cura, ma una serie di comportamenti virtuosi che possono avere un enorme “peso” nell’ambito generale del controllo del valore.

I sintomi che portano il colesterolo ad essere percepito e concepito come alto sono nella maggior parte dei casi non strettamente ed unicamente collegati allo stato del colesterolo alto, ma possono essere scambiati con altri.

Per questo motivo riconoscere la sintomatologia è assolutamente importante: ecco i cinque sintomi da non sottovalutare.

I cinque sintomi del colesterolo alto da attenzionare

Il colesterolo non è un “nemico” dal quale difendersi, anche se in molti casi l’idea che traspare è esattamente questa: formalmente è un tipo di grasso che è importantissimo per lo sviluppo ed il ricambio delle cellule dell’organismo ma anche ad esempio per la produzione della bile.

Non a caso esistono due tipologie di colesterolo, quello da guardarsi bene è problematico per la salute perché in quantità eccessive tende ad accumularsi nella parte interna delle arterie costituendo un ostacolo per la circolazione e prevedibilmente anche un rischio importante per il sistema cardiaco e circolatorio.

Se ignorato il colesterolo alto può portare anche a malattie molto gravi come infarti ed ictus, ma anche altri sintomi, pur meno gravi, non sono da sottovalutare anzi.

Sicuramente molto cambia nella sintomatologia tra chi magari dispone di questo problema in modo costante, e chi invece soffre solo in parte di questa problematica.

In generale alcuni sintomi sono riconoscibili e legati al colesterolo alto:

  • Sensazione di stanchezza e spossatezza diffusa e troppo presente, anche a seguito di ore sufficienti di riposo, così come dopo una forma di attività motoria non così importante.
  • Mal di testa ed emicranie diffuse, che durano anche per diversi giorni di seguito.
  • Livelli elevati di colesterolo alto possono anche causare una forma di indolenzimento ed assenza di sensibilità degli arti, a causa della presenza delle placche aterosclerotiche, delle vere e proprie forme di ostacoli che fanno da ostacolo alla circolazione.
  • Difficoltà a respirare con il torace, come se questo fosse parzialmente bloccato.

Articoli recenti

I più letti