giovedì - 22 Febbraio - 2024

“Emanuela Orlandi è sepolta sotto Castel S’Angelo”: Lo afferma un ex carabiniere

[presto_player id=2986]

Emanuela Orlandi e Mirella Gregori, secondo l’ex carabiniere Antonio Goglia, sarebbero sepolte a Castel Sant’Angelo. Goglia, attualmente impiegato comunale a San Giorgio a Cremano, ha inviato una lettera al sostituto procuratore Stefano Luciani, chiedendo la riapertura delle indagini sulla misteriosa sparizione di Orlandi, cittadina vaticana 15enne scomparsa a Roma il 22 giugno 1983. L’informazione è stata rivelata da ItaliaOggi.

Rivendicazione dei Sequestratori e la Teoria del Canone 1058

Goglia, nel suo dialogo con ItaliaOggi, ha discusso del significato del canone 1058 nel contesto della scomparsa delle due ragazze. Sostiene che il codice, che impone il celibato sacerdotale e che è stato confermato nel 1983, l’anno della scomparsa delle ragazze, rivela le vere intenzioni dei sequestratori: l’abolizione del celibato sacerdotale.

L’ex carabiniere ha infine invitato i magistrati a esaminare un materiale fotografico che dovrebbe essere recuperato e mostrato al pubblico.

Risposta del Fratello di Emanuela Orlandi alle Dichiarazioni di Goglia

Le dichiarazioni di Goglia sono state fermamente respinte da Pietro Orlandi, fratello di Emanuela. Orlandi ha espresso incredulità e frustrazione per l’attenzione data alle affermazioni dell’ex carabiniere. Ricordando che Goglia aveva precedentemente proposto varie teorie non confermate sulla scomparsa di Emanuela, Orlandi critica la costante visibilità mediatica data a Goglia nonostante le sue diverse e non confermate ipotesi.

Il Sospetto di Piero Orlandi sulla Motivazione di Goglia

Piero Orlandi ha espresso sospetti sulla vera motivazione di Goglia, suggerendo che l’ex carabiniere potrebbe essere più interessato a comparire sugli articoli piuttosto che trovare la verità. Orlandi ha criticato l’attenzione continua che viene data a Goglia, creando, a suo avviso, solo più confusione intorno al caso.

Articoli recenti

I più letti