giovedì - 29 Febbraio - 2024

L’ex compagno cerca di violentarla: lei si difende e gli taglia il pene

Il 12 agosto, in una tranquilla serata a Marghera, Venezia, una riunione tra un uomo di 43 anni e la sua ex-compagna per discutere della loro figlia ha preso una svolta scioccante. Secondo il quotidiano La Nuova Venezia, l’uomo, non riuscendo a ristabilire il rapporto emotivo con la donna attraverso le parole, ha tentato un approccio fisico non consensuale. Quando il suo tentativo è stato respinto, l’ha attaccata con violenza, spogliandola e sbattendola contro un mobile.

In risposta, la donna è riuscita a difendersi dalla violenza dell’uomo. Nel corso della colluttazione, ha afferrato un coltello e gli ha amputato parzialmente il pene. Durante la lotta, anche la donna ha subito delle ferite, sebbene non gravi.

Intervento chirurgico per l’uomo

A seguito dell’incidente, i soccorritori del Suem (Servizio sanitario di urgenza ed emergenza medica) sono intervenuti prontamente, trasportando entrambe le persone all’ospedale dell’Angelo di Mestre. Lì, l’uomo è stato immediatamente sottoposto a un’operazione chirurgica per riattaccare il pene. Anche se l’operazione è stata eseguita con successo, ci sono preoccupazioni riguardo al possibile rigetto post-chirurgico. L’uomo resterà ricoverato per un periodo di tempo per monitorare la sua condizione.

La polizia ha avviato un’indagine sull’incidente, cercando di determinare se la donna fosse stata precedentemente vittima di violenze da parte dell’uomo.

Articoli recenti

I più letti