martedì - 5 Marzo - 2024

Mamma muore dopo aver bevuto troppa acqua durante le vacanze in famiglia

“Bevete molta acqua per combattere il caldo” – è un consiglio comune che risuona ogni estate nei telegiornali e nei programmi dedicati alla salute. E mentre c’è una verità innegabile in questa affermazione, è altrettanto vero che l’abbondanza può essere dannosa, anche quando si tratta di acqua. Un esempio drammatico è quello di Ashley Summers, una madre di 35 anni degli Stati Uniti, morta all’inizio di luglio a causa di un’intossicazione da acqua.

Il tragico incidente è avvenuto un mese fa, quando Ashley era in vacanza con la sua famiglia a Lake Freeman, in Indiana. Secondo i rapporti dei media locali, Ashley aveva consumato “quattro bottiglie d’acqua in 20 minuti” durante il fine settimana. Pochissime ore dopo, la 35enne ha iniziato a sentirsi malata, lamentando un’emicrania intensa e un senso di vertigini.

Al ritorno a casa, Ashley ha perso conoscenza nel suo garage ed è stata immediatamente trasportata all’IU Health Arnett Hospital. “Mia sorella Holly mi ha chiamato dicendo che Ashley era in ospedale”, ha spiegato Devon, suo fratello. “Mi disse: ‘Ha un problema al cervello, non sanno cosa lo sta causando, non sanno cosa possono fare per farlo scendere e non ha un bell’aspetto'”.

Nonostante l’assistenza medica, Ashley non ha mai ripreso conoscenza. La diagnosi definitiva è stata intossicazione da acqua, una causa di morte che ha lasciato scioccato persino il personale medico.

Blake Froberg, un tossicologo dell’ospedale, ha detto: “È stato uno shock per tutti noi. La tossicità dell’acqua è una rara causa di morte, che si verifica soprattutto d’estate o in persone che lavorano all’aperto. Ci sono alcune cose che possono rendere qualcuno più a rischio, ma quello che succede è che hai troppa acqua e non abbastanza sodio nel tuo corpo”.

In questa condizione, l’eccessiva quantità d’acqua presente nel corpo può mettere a dura prova la funzionalità degli organi, come i reni. È fondamentale mantenere un equilibrio tra acqua ed elettroliti come sodio, potassio e cloruro, che assicurino il corretto funzionamento delle cellule. Pertanto, mentre è importante idratarsi durante i mesi caldi, è altrettanto cruciale farlo in modo equilibrato e moderato.

Articoli recenti

I più letti