mercoledì - 19 Giugno - 2024

Calciatore muore dopo un malore improvviso a soli 23 anni: trovato esanime dalla madre

[presto_player id=1786]

Antonio Rizzo, giovane calciatore di soli 23 anni, è morto nella notte a Supersano, in provincia di Lecce, a causa di un malore improvviso che ha stroncato la sua vita. Nonostante l’intervento del 118, i medici non sono riusciti a salvare il ragazzo, il cui cuore ha cessato di battere. È stata la mamma a fare la tragica scoperta, trovando il figlio senza vita nel suo letto. La salma è stata trasferita presso la camera mortuaria del Vito Fazzi di Lecce per l’ispezione cadaverica che possa far luce sui motivi della morte del giovane, mentre i carabinieri della stazione di Ruffano sono intervenuti sul posto.

La notizia della morte di Antonio Rizzo si è diffusa velocemente, suscitando molti messaggi di cordoglio e post sui social che lo ricordano come un ragazzo sempre solare, allegro e amante dello sport. La società Ruffano Calcio, in cui il giovane aveva militato, ha espresso il proprio dolore per la prematura scomparsa del loro ex calciatore, amico e tifoso granata, e ha scritto un messaggio di addio sul proprio profilo Facebook, in cui esprime la certezza che lo spirito ed entusiasmo di Antonio continueranno a sostenerli e a rallegrare le loro giornate.

La morte improvvisa di Antonio Rizzo ha lasciato un vuoto incolmabile nella sua famiglia, nella società sportiva in cui aveva militato e in tutti coloro che lo avevano conosciuto. La sua prematura scomparsa rappresenta un dolore per tutti coloro che lo hanno amato e apprezzato, e che ricorderanno sempre il suo sorriso e la sua passione per lo sport.

Articoli recenti

I più letti