giovedì - 22 Febbraio - 2024

Carol Bugin scomparsa a 16 anni a Mestre, l’appello della sorella di Giulia Cecchettin: “Vi prego, non di nuovo”

Giovedì 16 novembre, Carol Bugin, una ragazza di 16 anni, è scomparsa dopo essere stata vista l’ultima volta nei pressi della stazione di Mestre. La sua famiglia, preoccupata, ha denunciato la scomparsa ai Carabinieri e ha lanciato un appello sui social media, fornendo un numero di cellulare per ricevere informazioni.

L’appello è stato ampiamente condiviso, guadagnando attenzione virale grazie anche a Elena Cecchettin, sorella di Giulia Cecchettin, che ha esortato il pubblico a fornire aiuto, esprimendo il timore di rivivere un’esperienza traumatica simile.

Chi è Carol Bugin

Carol è descritta come una ragazza alta 1,68 metri, con capelli castani, occhi verdi e numerose lentiggini sul naso. Mercoledì pomeriggio si era allontanata da una struttura a Conegliano, dov’era ospitata, con l’intenzione di incontrare un’amica a Spinea e poi un ragazzo (non il fidanzato, secondo quanto precisato dalla madre).

L’allarme e l’ultima Telefonata

L’allarme è scattato mercoledì, ma giovedì mattina Carol ha contattato la madre usando il telefono dell’amica, dicendo di trovarsi a Mestre, vicino alla stazione. Tuttavia, poco dopo, anche l’amica ha perso di vista Carol. La madre, arrivata sul posto, ha intravisto Carol in un bar, ma quando ha potuto fermare l’auto e tornare, la ragazza era sparita. Da quel momento non ci sono state più notizie di Carol, che sarebbe senza denaro, telefono o documenti.

L’Appello

L’appello per trovare Carol Bugin è stato recentemente rilanciato dal presidente del Veneto, Luca Zaia, attraverso un post sul suo profilo Facebook ufficiale, aumentando ulteriormente la visibilità della vicenda e l’urgenza di trovare informazioni utili.

Articoli recenti

I più letti