mercoledì - 19 Giugno - 2024

Choc a Chivasso. Torna a casa a sorpresa e scopre la moglie con il figlio: “Ho anche pensato di impiccarmi”

Un uomo di Chivasso, Torino, ha vissuto una scena shock tornando a casa per recuperare delle medicine salvavita. Ha scoperto la moglie mezza nuda sul balcone di casa in compagnia del proprio figlio, una visione che ha evocato l’immagine di un tabù sociale profondamente radicato – l’incesto – che è considerato un reato.

Nonostante fosse difficile da credere, questo padre di famiglia è stato costretto a confrontarsi con una verità inimmaginabile. “Avevo dei sospetti, ma non avrei mai pensato che sarebbe finita così”, ha raccontato ancora sconvolto a Primachivasso.it.

“Mercoledì sera, dopo cena, ero uscito di casa per raggiungere la sede del cantiere, a più di cento chilometri da qui, per essere puntuale al mattino successivo,” ha ricordato l’uomo. Durante il tragitto, si è reso conto di aver dimenticato a casa le medicine salvavita e ha deciso di tornare indietro.

La Scoperta Scioccante sul Balcone

“Al mio ritorno, ho parcheggiato sotto casa e, alzando la testa, li ho visti sul balcone: mia moglie era mezza nuda e mio figlio era con lei. Ho iniziato a urlare e loro sono corsi in casa chiudendosi dentro,” ha detto.

Consumato dalla rabbia e senza sapere come gestire la situazione, l’uomo ha chiamato il 112. “Sono rimasto fuori di me, in attesa della pattuglia per un’ora e mezza. I carabinieri arrivavano da fuori città e ho immediatamente raccontato loro cosa fosse successo”.

I carabinieri sul posto hanno assistito l’uomo ad entrare nell’abitazione per recuperare i suoi medicinali. “Mentre scendevo in ascensore, ho sentito mia moglie dire a mio figlio ‘Ci ha scoperti’, ed è stato allora che il mondo mi è crollato addosso.”

Dopo la Scoperta: Pensieri e Azioni Estreme

La scoperta scioccante ha spinto l’uomo a contemplare un gesto estremo. “Subito dopo, da solo in macchina, ho pensato di andare in azienda e impiccarmi al carro ponte”. Fortunatamente, non ha portato a termine questo pensiero.

“In quella casa non voglio più tornare, chiederò ospitalità a un amico. Quello che è successo è insopportabile”, ha concluso, disperato e distrutto. Questa vicenda sconcertante sottolinea le implicazioni emotive devastanti che emergono quando si affrontano tabù sociali e reati all’interno della famiglia.

Articoli recenti

I più letti