mercoledì - 19 Giugno - 2024

Giorgia Meloni è Barbie, Matteo Salvini fa Ken: L’esilarante video parodia su YouTube creato dall’AI

La recente ondata di parodie online ha ora come protagonisti alcuni dei leader politici più noti d’Italia, trasformati in celebri personaggi dei giocattoli. Giorgia Meloni viene presentata come Barbie, mentre Matteo Salvini assume le sembianze di Ken in un video che sta rapidamente guadagnando popolarità online. Questo curioso montaggio è stato creato utilizzando tecnologie d’intelligenza artificiale.

Il video vede anche Ignazio La Russa in una versione rivale di Ken, la ministra Santanchè raffigurata come una Barbie mora, Giuseppe Conte in una particolare interpretazione fluida di Allan, Elly Schlein sostituendo America Ferrera e Maurizio Gasparri nel ruolo del CEO di Mattel.

Questa parodia, intitolata “Georgie”, fa uso della tecnologia face swap basata sull’intelligenza artificiale per sostituire i volti dei personaggi principali con quelli dei politici menzionati. Nello specifico, vediamo Meloni sostituire Margot Robbie e Salvini prendere il posto di Ryan Gosling. Sebbene la trama e le linee guida siano rimaste le stesse del film di Greta Gerwig, che ha registrato record di incassi a livello mondiale, è evidente che le scene tratte dal film di Barbie sono state abilmente manipolate per includere le facce del panorama politico italiano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial)

La mente dietro questo esilarante video è l’account Ceci n’est pas une AI, un canale italiano su Youtube attivo dal 2023. Nonostante abbia solo una manciata di iscritti, questo account sta cercando di rivoluzionare il modo in cui l’arte e la creatività vengono concepite, utilizzando l’intelligenza artificiale e specifici programmi open source come Stable diffusion.

È innegabile che il risultato ottenuto sia tanto divertente quanto sagace, optando per l’umorismo piuttosto che per la blasfemia. Da quando il film di Barbie è diventato un fenomeno di cultura popolare, sono proliferate meme, parodie e avatar online che permettono agli utenti di “trasformarsi” nei personaggi del film, e questo video ne è solo l’ultimo esempio.

Articoli recenti

I più letti