venerdì - 21 Giugno - 2024

Gli inafferrabili gemelli Lupin: commettono furti ma sono impossibili da catturare

[presto_player id=1617]

Da anni si racconta che i “gemelli Lupin” siano diventati una leggenda tra le forze dell’ordine. Nonostante siano stati ricercati per tanto tempo, nessuno è mai riuscito a catturarli. Questi due individui, di nome Edmond ed Eduard Trushi, sono di origine albanese e hanno 38 anni. Sono noti per aver seminato il panico in diverse regioni d’Italia, tra cui il Nord-Est, la Lombardia, il Piemonte e alcune zone del Centro Italia. La loro fama è stata paragonata a quella del celebre fumetto “Lupin“, poiché come il personaggio immaginario, i gemelli sembrano inafferrabili.

Chi sono i gemelli Lupin

Il comando provinciale dei Carabinieri di Udine ha emesso un appello urgente: “In caso di avvistamento, contattate immediatamente il 112”. I due individui, noti per entrare nelle abitazioni utilizzando la tecnica del “foro nell’infisso” e commettere furti, sono stati al centro di centinaia di denunce. Tuttavia, il fatto che siano praticamente identici, con lo stesso taglio di capelli, tatuaggi, corporatura e espressione facciale, ha reso difficile attribuire loro i reati, anche mediante il test del DNA, come riportato dal Corriere della Sera. In passato, sono stati assolti tre volte proprio per questo motivo.

Nel 2020, grazie all’utilizzo di tecniche avanzate, sono stati finalmente condannati a due anni e due mesi dal tribunale di Mantova. Precedentemente, avevano già ricevuto due condanne, la prima a Pordenone per sei anni e dieci mesi e la seconda in appello per cinque anni e cinque mesi per aver commesso 41 furti. Inoltre, sono stati anche espulsi dall’Italia. Secondo quanto riferito dai carabinieri, i due individui sarebbero tornati all’azione. Tocca ora alle autorità fare di tutto per catturarli, con l’aiuto di tutte le risorse a disposizione.

Articoli recenti

I più letti