martedì - 5 Marzo - 2024

Ragazzino si lancia dal balcone del quinto piano e muore: aveva solo 12 anni

Nel tardo pomeriggio di martedì 10 ottobre 2023, un evento tragico ha scosso il quartiere di Centocelle, situato nella zona est di Roma. Un ragazzo di soli 12 anni è caduto dal terrazzo dell’abitazione in cui risiedeva, precisamente dal quinto piano dell’edificio. Subito dopo l’accaduto, la zona è stata presidiata dai Carabinieri della Compagnia di Roma Casilina, intervenuti rapidamente per effettuare i necessari rilievi tecnico-scientifici.

Testimoni dell’accaduto hanno riferito a Fanpage.it: “Un ragazzino si è lanciato dal palazzo. Ero in auto e non ho potuto fermarmi, ho notato solamente una pozza di sangue sul terreno”.

L’arrivo dei soccorsi

Oltre all’intervento delle forze dell’ordine, il luogo dell’incidente è stato raggiunto anche dai soccorritori del 118. Gli operatori sanitari hanno prestato immediatamente le prime cure al giovane e l’hanno trasferito con urgenza al policlinico Casilino nelle vicinanze.

Il quadro clinico del dodicenne era gravissimo, tanto che le sue ferite sono state subito classificate con un codice rosso. Purtroppo, nonostante gli sforzi del personale medico, le lesioni hanno avuto il sopravvento e il ragazzo è deceduto poche ore dopo, intorno alle 20. Le circostanze e le motivazioni che hanno portato a tale tragico epilogo sono al centro delle indagini, e al momento le cause sono ancora in fase di accertamento.

“Mezz’ora per un’ambulanza”, la reazione sui social

La drammatica notizia si è rapidamente diffusa sui canali social. Sulla piattaforma X, precedentemente conosciuta come Twitter, molti utenti hanno espresso la loro preoccupazione e sconcerto per quanto avvenuto. Tra i numerosi commenti, si leggono testimonianze di chi era presente o nelle vicinanze: “Dopo aver chiamato il numero di emergenza, ho aspettato circa 10 minuti prima di poter parlare con qualcuno e poi quasi 30 minuti per l’arrivo dell’ambulanza”, lamentano alcuni. Non mancano critiche riguardo alla tempestività dei soccorsi, soprattutto considerando la presenza di diversi ospedali nella zona.

Articoli recenti

I più letti