martedì - 5 Marzo - 2024

Spara al fratellino mentre gira un video per TikTok: poi l’atto disperato

In un tragico incidente in Pakistan, due giovani fratelli minorenni, di età 12 e 11 anni, hanno perso la vita in circostanze drammatiche legate all’uso di TikTok, la nota piattaforma di video sharing cinese. Le autorità locali hanno riferito che l’incidente è avvenuto quando il fratello maggiore, manipolando una pistola per un video su TikTok, ha accidentalmente sparato e ucciso il fratello minore. Sconvolto dal dolore per l’accaduto, ha poi utilizzato la stessa arma per suicidarsi.

La Rivelazione della Sorella

L’ispettore Wajid Ali, portavoce della polizia, ha fornito dettagli aggiuntivi sull’incidente. Ha rivelato che il padre dei ragazzi, un commerciante di animali, teneva l’arma in casa per motivi di sicurezza. In una svolta inaspettata, la sorella minore ha confermato che il fratello maggiore aveva segretamente utilizzato l’arma per girare un video destinato a TikTok.

Contesto e Misure Governative

Nel 2020 e nel 2021, il governo pakistano ha introdotto numerosi divieti a TikTok, citando preoccupazioni per la violazione delle leggi locali e delle norme sociali in relazione al caricamento di contenuti sulla piattaforma. Tuttavia, questi divieti sono stati in seguito revocati, dopo che TikTok ha fornito rassicurazioni riguardo alla sua politica di restrizione verso gli utenti che condividono contenuti illiciti sulla piattaforma.

Articoli recenti

I più letti