domenica - 16 Giugno - 2024

5 malattie che sono tutte causate dal forno a microonde: facciamo attenzione

È vero che i progressi tecnologici ci hanno facilitato la vita sotto molti aspetti. Le attività che un tempo ci richiedevano molto tempo e sforzo sono oggi più facili e veloci da realizzare. Basta vedere come pochi minuti in un forno a microonde possano aiutarci a preparare un intero pasto. Tuttavia, è stato dimostrato che l’utilizzo di questo apparecchio non è senza pericoli per l’organismo. Ecco quindi i 5 disturbi di salute che può provocare.

Semplifichiamo il funzionamento del forno a microonde come segue: il forno a microonde contiene un tubo chiamato magnetrone, responsabile della produzione delle onde che creano un campo magnetico. Una volta posizionato il cibo nel forno a microonde, le molecole d’acqua contenute negli alimenti vengono dirette verso il campo elettrico dove oscillano alla frequenza del campo magnetico (2.450 MHz). È questa oscillazione o attrito molecolare che produce calore e di conseguenza riscalda i nostri pasti.

Tuttavia, questo fenomeno non è senza conseguenze sulla composizione degli alimenti e quindi sulla nostra salute. Infatti, esso altera la composizione degli alimenti, riduce il loro valore nutritivo e favorisce la produzione di radicali liberi e la formazione di sostanze tossiche e cancerogene, specialmente se i piatti vengono riscaldati in contenitori non adatti all’uso nel forno a microonde.

Per avvicinarvi maggiormente agli effetti dannosi sulla salute dell’utilizzo del forno a microonde, ecco 5 disturbi che esso può causarvi. 5 disturbi di salute causati dal forno a microonde:

1 Una perdita di antiossidanti

Come spiegato in precedenza, l’alterazione della composizione degli alimenti causata dalle radiazioni del forno a microonde provoca la distruzione degli antiossidanti, favorendo l’accumulo di radicali liberi e tossine nel corpo. Risultato: essi attaccano le cellule del corpo, accelerando così il loro invecchiamento e aumentando il rischio di mutazione in tumori, e favorendo l’insorgenza di malattie infiammatorie.

2 Una carenza di nutrienti

Gli antiossidanti non sono gli unici elementi distrutti dal forno a microonde. Anche vitamine e minerali lo sono. In altre parole, il valore nutrizionale degli alimenti preparati o riscaldati nel forno a microonde è notevolmente ridotto, il che a lungo andare può provocare una carenza di questi elementi essenziali al corretto funzionamento dell’organismo.

3 L’insonnia

Oltre alla perdita di nutrienti e antiossidanti necessari al buon funzionamento dei vari sistemi del corpo, è stato dimostrato che l’esposizione alle microonde altera la produzione di melatonina, un ormone necessario al sonno. Pertanto, la perturbazione della sua sintesi favorisce l’insorgenza di disturbi del sonno e dell’insonnia.

4 La stanchezza

Secondo uno studio condotto dal Prof. Paul Doyon, dell’Università Kyushu in Giappone, il forno a microonde sarebbe responsabile della sindrome da stanchezza cronica. Infatti, le radiazioni del forno a microonde riducono il numero dei globuli rossi responsabili del trasporto dell’ossigeno al cervello e agli altri organi del corpo, e questa mancanza di ossigenazione si traduce in una sensazione di stanchezza cronica, vertigini e nausea.

5 Il cancro

Un apporto minore di antiossidanti responsabili della lotta contro lo stress ossidativo delle cellule, una distruzione delle vitamine e minerali necessari al rafforzamento delle difese immunitarie, e l’ingestione di sostanze cancerogene rilasciate da contenitori in plastica non adatti al forno a microonde, aumentano notevolmente il rischio di mutazione delle cellule e di insorgenza del cancro.

Per proteggervi da queste malattie, e molte altre, e per preservare la vostra salute, è vivamente consigliato smettere di utilizzare il forno a microonde. Per farlo, sostituite i piatti surgelati che necessitano dell’uso di questo apparecchio con pasti freschi e fatti in casa, il cui valore nutrizionale e il contenuto di antiossidanti sono preservati.

Articoli recenti

I più letti