domenica - 21 Aprile - 2024

Ictus, come si previene? Le 7 cose da non fare e le “vacanze” da evitare, i consigli del cardiologo

Il presidente dell’ANMCO, il cardiologo Furio Colivicchi, mette in evidenza come il periodo delle festività natalizie possa presentare pericoli per la salute cardiovascolare. Il primo fattore di rischio è l’aumentato consumo di cibi tradizionali, spesso ricchi di sale e grassi di origine animale, che possono causare un innalzamento dei valori della pressione arteriosa. Il secondo è la diminuzione delle temperature, caratteristica del periodo metereologico invernale.

Sedentarietà: Un Nemico della Salute Cerebrovascolare

Arthur Wang, a capo della neurochirurgia endovascolare alla Tulane University School of Medicine, sottolinea il pericolo dello stile di vita sedentario come fattore di rischio modificabile per l’ictus. È essenziale limitare il tempo trascorso seduti o sdraiati, preferendo un’attività fisica regolare che aiuta a mantenere i vasi sanguigni in buona salute e previene l’accumulo di placca nelle arterie. L’esercizio consigliato è di 30 minuti di attività moderata, fino a cinque volte a settimana.

L’Alta Pressione Sanguigna: Un Fattore di Rischio Cruciale

L’alta pressione sanguigna è il più grande fattore di rischio modificabile per l’ictus, come evidenziato da Wang, che la definisce “il killer silenzioso” per la sua tendenza a rimanere non diagnosticata. Monitorare e controllare la pressione sanguigna è quindi vitale.

La Necessità dei Controlli Medici Regolari

Wang sottolinea l’importanza di sottoporsi a test e screening regolari per rilevare condizioni come l’alta pressione sanguigna o il colesterolo elevato. La consultazione con il medico di base per controlli di routine è fondamentale, così come la considerazione di fattori di rischio non modificabili quali sesso, etnia e storia personale.

Fumo: Un Aumento del Rischio di Ictus e Malattie Cardiache

Il fumo è una causa significativa di ictus e malattie cardiache, poiché provoca il restringimento dei vasi sanguigni, che può portare a blocchi nel flusso sanguigno verso il cervello, come spiega Wang.

I Danni del Consumo Eccessivo di Alcol

L’alcol, se consumato eccessivamente, è dannoso. Secondo le linee guida del CDC, un consumo eccessivo è rappresentato da più di quattro drink in una serata per le donne o cinque per gli uomini, o più di otto drink a settimana per le donne e 15 per gli uomini. È consigliabile limitare il consumo giornaliero di alcol a una bevanda per le donne e due per gli uomini.

Importanza di una Dieta Equilibrata per la Prevenzione dell’Ictus

Una dieta equilibrata, con moderazione nel consumo di grassi saturi, zucchero e sale, e ricca di frutta, verdura e proteine magre, è fondamentale per gestire il rischio di ictus, come evidenzia Wang.

Riconoscimento e Trattamento Tempestivo dei Sintomi dell’Ictus

Wang insiste sull’importanza di riconoscere i sintomi dell’ictus, utilizzando l’acronimo FAST (Face, Arms, Speech, Time) per identificare segni come caduta del viso, debolezza del braccio, difficoltà di parola e l’urgenza di contattare immediatamente il servizio di emergenza.

Evitare le “Vacanze Terapeutiche” durante le Festività

Colivicchi mette in guardia contro le “vacanze terapeutiche”, ovvero l’interruzione improvvisa o la riduzione delle dosi dei farmaci, pratica rischiosa che può aumentare il pericolo di ictus. È cruciale seguire le prescrizioni del medico senza interruzioni, soprattutto per chi soffre di ipertensione arteriosa.

Articoli recenti

I più letti