lunedì - 26 Febbraio - 2024

Natale 2023, il virologo Pregliasco avverte gli italiani: “sono costretto a dirlo, preparatevi al…”

Il periodo natalizio, ormai imminente, porta con sé preoccupazioni legate alla salute, in particolare riguardo ai virus. Con le temperature che calano e un aumento delle occasioni sociali, il rischio di infezioni diventa più alto. Tradizionalmente, malanni stagionali come l’influenza colpiscono milioni di italiani ogni anno. Tuttavia, esistono anche altri pericoli sanitari che continuano a rappresentare una minaccia.

Molti italiani, approfittando delle festività, pianificano di visitare parenti e amici, spesso viaggiando. Queste riunioni includono pranzi e cenoni natalizi che, nonostante possano sembrare innocui, possono portare a “piccoli” imprevisti (intesi ironicamente) che potrebbero alterare i piani. Gli esperti in campo sanitario offrono consigli e avvertimenti in questo periodo.

Fabrizio Pregliasco, una figura di spicco nel campo della medicina, ha recentemente fornito importanti informazioni sulla situazione sanitaria in Italia. Con l’avvicinarsi del Natale, Pregliasco ha messo in guardia gli italiani. Secondo le sue dichiarazioni, è previsto un aumento dei casi di influenza e di Covid proprio durante il periodo natalizio, con un incremento del 15,4% nei ricoveri per Coronavirus negli ultimi sette giorni.

Particolarmente preoccupante è l’aumento dei casi di influenza, soprattutto tra i bambini. Coloro che hanno contratto il Covid in estate o in autunno e speravano di evitarlo nuovamente si trovano ora di fronte a un duro colpo: il 45% dei casi attuali sono di persone che hanno contratto nuovamente il virus. Pregliasco, intervistato da fattoquotidiano.it, descrive il virus come “camaleontico” e sottolinea che molti casi di Covid sono sottostimati.

L’esperto mette in guardia: il Covid può essere lieve per molti, ma è pericoloso per soggetti fragili o anziani, con il rischio di ospedalizzazione e un notevole numero di decessi. Pregliasco raccomanda di fare il tampone ai primi sintomi respiratori e suggerisce l’uso di antivirali in caso di Covid. Raccomanda inoltre di fare il tampone prima di partecipare a riunioni natalizie, per proteggere persone anziane e fragili, e sottolinea l’importanza della vaccinazione.

Nonostante le nuove varianti di Covid emergano ogni 3-4 mesi, la situazione attuale è sotto controllo. Tuttavia, è essenziale indossare mascherine e rimanere vigilanti. Pregliasco conclude con un avvertimento incisivo: “Noi ci siamo dimenticati del virus, ma il virus non si è dimenticato di noi”.

Articoli recenti

I più letti