giovedì - 22 Febbraio - 2024

10 elettrodomestici che di notte devi staccare per risparmiare tantissimi soldi in bolletta

Eri a conoscenza del fatto che alcuni elettrodomestici, anche quando sono spenti, continuano a utilizzare energia? Questo fenomeno, noto come “consumo fantasma“, può avere un effetto significativo sul costo della bolletta elettrica, un aspetto che non dovrebbe essere trascurato.

Infatti, spegnendo determinati apparecchi, si può ottenere un risparmio maggiore su tale bolletta di quanto si possa immaginare.

Ecco una breve lista di dispositivi che sarebbe opportuno staccare durante la notte per minimizzare il consumo fantasma.

1. Microonde

Sebbene alcuni elettrodomestici della cucina, come il frigorifero, non possono ovviamente essere staccati, altri possono generare un consumo notevole anche da spenti. È il caso del microonde, così come del tostapane e altri dispositivi simili che possono essere staccati durante le ore notturne.

Il microonde ha quasi sempre un orologio digitale che implica un consumo di energia. Se non lo devi usare, staccalo.

2. Caricatori

È una abitudine tanto comune quanto sbagliata: quasi tutti noi lasciamo i caricatori costantemente attaccati alla presa elettrica. Non bisogna pensare solo ai caricatori dei cellulari, ma anche quelli dei tablet, dei computer portatili o degli spazzolini elettrici.

3. Computer

Non bisogna fidarsi molto della modalità standby dei computer: spegnerli può fare una grandissima differenza. I computer consumano molta energia anche in modalità riposo, e tendono a durare meno se li si lascia sempre accesi.

4. Televisore

Le sue lucette lampeggianti ormai fanno parte della nostra casa, tanto da non notarle più, eppure consumano energia. Lo schermo di un televisore può consumare energia anche da spento, e per questo motivo è una buona idea spegnerlo durante la notte.

5. Frigorifero

Questo elettrodomestico deve restare sempre acceso per conservare gli alimenti che conserviamo al suo interno. Tuttavia, puoi spegnere il frigorifero quando vai in vacanza o devi passare molto tempo fuori casa. Se lo stacchi durante questi periodi, puoi risparmiare un bel po’ di soldi a fine mese.

6. Ciabatte

Ad esse connettiamo vari elettrodomestici o altri dispositivi elettrici e ciò significa che quando sono accese, tutto il consumo che generano questi dispositivi peserà sula bolletta. Spegni le ciabatte quando non le usi, vedrai la differenza sulla bolletta.

7. Stampante

Si tende a lasciare questo dispositivo elettronico sempre acceso, anche perché spesso va in modalità standby e ci dimentichiamo di spegnerlo. Eppure la stampante è uno dei dispositivi che consuma più energia elettrica, anche in modalità standby.

8. Aria condizionata

Durante i mesi caldi è un salvavita, ma durante l’inverno è una buona idea staccarli. L’aria condizionata può consumare energia elettrica anche se spenta.

9. Macchina del caffè

Se hai una macchina elettrica, siamo sicuri che la lasci sempre attaccata. Eppure spegnerla e staccarla dalla corrente è importante sia per risparmiare energia che per aumentare la durata dell’elettrodomestico.

10. Grandi elettrodomestici

In questa categoria appartengono la lavatrice, la lavastoviglie e l’asciugatrice. Quasi sempre è difficile staccarle dalla corrente, eppure può farci risparmiare molti soldi.

Articoli recenti

I più letti