martedì - 5 Marzo - 2024

10 segni che sei intollerante al glutine senza saperlo

Oltre 55 malattie sono state associate al glutine, la proteina presente in cereali come il grano, il segale e l’orzo. È stimato che il 99% delle persone affette da intolleranza al glutine o da malattia celiaca non venga mai diagnosticato.

Si stima inoltre che fino al 15% della popolazione americana possa soffrire di intolleranza al glutine. Potresti essere uno di loro?

Sintomi Comuni dell’Intolleranza al Glutine

Se presenti uno dei sintomi seguenti, potrebbe essere un segno di intolleranza al glutine:

  1. Problemi digestivi come gas, gonfiore, diarrea e anche stitichezza. La stitichezza è particolarmente evidente nei bambini dopo aver mangiato glutine.
  2. Keratosis Pilaris, anche conosciuta come ‘pelle da pollo’ sul retro delle braccia. Questo è generalmente dovuto a una carenza di acidi grassi e di vitamina A, causata dal mancato assorbimento dei grassi a seguito del danno intestinale provocato dal glutine.
  3. Affaticamento, confusione mentale o sensazione di stanchezza dopo aver mangiato un pasto contenente glutine.
  4. Diagnosi di una malattia autoimmune come la tiroidite di Hashimoto, la poliartrite reumatoide, la colite ulcerosa, il lupus, il psoriasi, la sclerodermia o la sclerosi multipla.
  5. Sintomi neurologici come vertigini o sensazione di squilibrio.
  6. Squilibri ormonali come SPM, SOPK o infertilità inspiegabile.
  7. Migraine.
  8. Diagnosi di fatica cronica o fibromialgia. Questi termini indicano che il tuo medico convenzionale non è in grado di determinare la causa della tua fatica o dolore.
  9. Infiammazione, gonfiore o dolore nelle articolazioni come dita, ginocchia o fianchi.
  10. Problemi d’umore come ansia, depressione, sbalzi d’umore e deficit di attenzione.

Come Determinare se Sei Intollerante al Glutine

Il modo migliore per scoprire se hai un problema con il glutine è effettuare un regime di eliminazione: rimuovere il glutine dalla tua dieta per almeno 2-3 settimane e poi reintrodurlo. Nota che il glutine è una proteina molto persistente e può impiegare mesi o addirittura anni per essere completamente eliminato dal tuo sistema. Pertanto, più tempo puoi evitarlo prima di reintrodurlo, meglio è.

Il miglior consiglio che posso dare ai miei pazienti è che, se si sentono molto meglio senza glutine o peggio quando lo reintroducono, allora il glutine è probabilmente un problema per loro. Per ottenere risultati accurati da questo test, è essenziale eliminare il 100% del glutine dalla tua dieta.

Come Trattare l’Intolleranza al Glutine

Eliminare il glutine al 100% dalla tua dieta significa proprio 100%. Anche minime quantità di glutine, derivanti da contaminazione incrociata o da farmaci o integratori, possono essere sufficienti per provocare una reazione immunitaria nel tuo corpo.

La regola del 80/20 o “non lo mangiamo a casa, solo quando usciamo a cena” è un errore. Uno studio pubblicato nel 2001 indica che nelle persone affette da malattia celiaca o sensibili al glutine, il consumo di glutine anche solo una volta al mese aumentava il rischio relativo di morte del 600%.

Articoli recenti

I più letti