mercoledì - 19 Giugno - 2024

Attenzione alla truffa della lettera a casa: cos’è e come funziona

I saldi sono ufficialmente iniziati, aprendo la porta a un mare di offerte tentatrici sui siti di e-commerce. Tuttavia, questo periodo di intensa attività online richiede un’attenzione particolare alle potenziali truffe. Uno degli ultimi schemi messi in atto dai truffatori coinvolge una lettera inviata ai consumatori dopo un acquisto, con la richiesta di lasciare una recensione in cambio di un buono regalo online. Sfortunatamente, tutto ciò è completamente falso. Ma, esaminiamo più da vicino come funziona questa truffa.

Il modus operandi della truffa delle recensioni false

Queste lettere, o talvolta biglietti inseriti all’interno dei pacchetti dai venditori, sono progettati per apparire come comunicazioni ufficiali. Essi presentano intestazioni e loghi che mimano quelli delle principali piattaforme di e-commerce.

All’apertura della busta, il destinatario scopre una proposta per ricevere un buono sconto di 10 euro in cambio di una recensione a 5 stelle sul prodotto appena acquistato. L’importo del buono può arrivare fino a 15 euro se la recensione è accompagnata da foto o video. Per reclamare il premio, viene chiesto di inviare via email la prova della recensione, utilizzando un indirizzo reperibile tramite un QR code stampato sulla lettera. Questa pratica spinge i clienti a lasciare recensioni positive anche quando non sono completamente soddisfatti dell’acquisto.

Le conseguenze negative di questo schema fraudolento sono molteplici. Il cliente ingannato non solo non riceve il buono sconto promesso, ma inoltre contribuisce involontariamente all’affari del venditore disonesto. Inoltre, le recensioni false alterano l’integrità dei feedback su piattaforme di e-commerce, influenzando potenzialmente le decisioni di acquisto di altri clienti.

Come proteggersi dalle truffe e identificare le lettere false

Tuttavia, è possibile riconoscere queste lettere truffaldine prestando attenzione ad alcuni dettagli. Il primo elemento da controllare è la grafica. Analogamente alle tecniche di phishing e altre truffe, i loghi e altri elementi di marchio possono sembrare autentici, ma spesso la stampa è di bassa qualità o i colori sono leggermente diversi o sbiaditi.

Un altro indicatore è il testo. Molto spesso, il testo può essere scritto male o presentarsi in caratteri molto piccoli e senza spazi. Se viene richiesto di inviare una email, è consigliabile leggere attentamente l’indirizzo fornito e, in caso di dubbi, cercare l’esistenza di tale indirizzo tramite un motore di ricerca. In generale, ci sono varie imperfezioni che possono innescare un campanello d’allarme.

Nel caso in cui riceviate una lettera del genere, l’azione consigliata è di controllarla attentamente e segnalare l’accaduto al sito di e-commerce menzionato nella lettera. Infine, potrebbe essere utile rivelare queste pratiche ingannevoli nelle recensioni del venditore in questione.

Articoli recenti

I più letti