mercoledì - 24 Luglio - 2024

Beautiful tragico lutto: é morta all’improvviso la famosa attrice

Il mondo dello spettacolo piange la scomparsa dell’attrice Andrea Evans, un volto noto e amato del piccolo schermo. Alla veneranda età di 66 anni, l’attrice ha perso la sua battaglia contro il cancro al seno, malattia con cui ha lottato per molto tempo.

Evans è rimasta impressa nei cuori del pubblico grazie ai suoi ruoli in diverse soap opera di grande successo come “Una Vita da Vivere”, “Febbre d’amore” e “Beautiful”. Robin Strasser, sua collega in “Una Vita da Vivere”, l’ha descritta come una “donna estremamente intelligente e affettuosa”, ammirando sempre il suo coraggio.

La straordinaria carriera di Andrea Evans: Dal debutto cinematografico alle soap opera di successo

Nata nel lontano 1957 in Illinois, la carriera di Andrea Evans nel mondo del cinema ha preso il volo quando era ancora una studentessa universitaria, dopo essere stata coinvolta in vari concorsi di bellezza. Fu scritturata come attrice non protagonista nel film “The Fury” diretto da Brian The Palma. Nei successivi anni, Evans ottenne diversi ruoli in varie produzioni come “A Low Down Dirty Shame” (1994), “Ice Cream Man” (1995) e “Hit List”.

Tuttavia, è con la televisione che Andrea Evans conquista la fama durante gli anni Settanta e Ottanta. Raggiunge inizialmente il successo interpretando il ruolo di Tina Lord nella soap opera ABC “Una Vita da Vivere”, nel quale continua a lavorare per molti anni. In seguito, viene scritturata per interpretare Patty Williams in “Febbre d’amore” e Tawny Moore in “Beautiful” della CBS. Nel 1988, la sua performance le vale una nomination agli Emmy.

Nel 1990, Evans decide di allontanarsi dalle scene per quasi un decennio. Solo successivamente, in un’intervista con la rivista People, Evans rivela la ragione dietro questa scelta: era stata perseguitata da uno stalker. L’attrice ha condiviso che ha lasciato la sua carriera e New York quando le azioni dello stalker sono diventate sempre più violente. L’uomo si era avvicinato a lei negli studi di Manhattan dove veniva girato “Una Vita da Vivere”, e si era tagliato i polsi sui gradini dello studio.

Articoli recenti

I più letti