giovedì - 29 Febbraio - 2024

Cade nella casa di riposo e viene medicata con una busta di piselli: muore pochi giorni dopo

Una donna anziana, residente in una casa di riposo a Marino, nei dintorni di Roma, è tragicamente deceduta a seguito di una caduta che le ha causato gravi lesioni alla testa. Invece di chiamare immediatamente un’ambulanza, il responsabile della struttura ha tentato di medicarla utilizzando una confezione di piselli surgelati.

Le condizioni della donna, che era già affetta da patologie preesistenti, sono progressivamente peggiorate nel corso della notte e solo il giorno seguente è stato richiesto l’intervento del 118. Dopo nove giorni di terribile sofferenza in ospedale, l’anziana ha purtroppo perso la vita. Per il titolare della casa di riposo, conseguentemente, sono scattate le misure di custodia cautelare.

L’incidente è avvenuto il martedì 2 maggio, ma l’arresto del titolare della casa di riposo, un uomo di 42 anni, è avvenuto soltanto il venerdì 9 giugno. Come riportato dal giornale Today, le informazioni ottenute dalla questura indicano che l’anziana, che si muoveva con l’ausilio di una sedia a rotelle, sarebbe caduta autonomamente, procurandosi una ferita alla testa. Il responsabile, intervenuto per soccorrerla, ha scelto di tamponare la lesione con una confezione di piselli surgelati.

Solo il giorno successivo, l’ottantottenne è stata trasportata in ospedale, grazie all’intervento del personale della struttura, che l’ha ritrovata in uno stato di semi-coscienza. Una volta chiamata l’ambulanza, è stata ricoverata d’urgenza al policlinico Tor Vergata. Tuttavia, secondo quanto riferito dalle fonti della polizia, agli operatori sanitari sarebbe stato detto che la caduta fosse avvenuta quel giorno stesso.

Dopo una battaglia durata nove giorni, la donna è purtroppo deceduta. Grazie all’analisi dei registri telefonici e alle testimonianze del personale della struttura, è emerso che l’incidente era in realtà avvenuto il giorno prima del ricovero. Pertanto, un tempestivo intervento medico avrebbe potuto, con ogni probabilità, salvare la vita dell’anziana. Il titolare della casa di riposo è stato arrestato e recluso nel carcere di Velletri.

Articoli recenti

I più letti