giovedì - 29 Febbraio - 2024

Coppia lascia il posto fisso e lavora da casa. Il loro stipendio aumenta di 12 volte: ecco perché

Kelan e Brittany Kline sono la dimostrazione vivente che, con un pizzico di coraggio e un’idea brillante, è possibile trasformare completamente la propria vita. Questi giovani sposi, infatti, hanno lasciato i loro posti di lavoro nel 2019, nonostante guadagnassero un solido reddito annuo di 100mila dollari. Oggi, grazie al loro ardito cambiamento, riescono a guadagnare 100mila dollari al mese, lavorando comodamente da casa. Ma come hanno raggiunto questo incredibile traguardo? Scopriamolo insieme.

Il successo di Kelan e Brittany: da lavoratori dipendenti a imprenditori digitali

Il caso di Kelan e Brittany è talmente straordinario che è finito sotto l’occhio attento di Forbes, la nota rivista di finanza e business, che ha deciso di raccontare il loro strabiliante percorso. I due hanno fondato “The Savvy Couple“, un sito web che in breve tempo è diventato un faro per i risparmiatori di tutta l’America. Ciò che rende la loro storia ancor più stupefacente è che nessuno dei due aveva precedenti esperienze nel settore dell’imprenditoria online. Eppure, in soli tre anni, il loro blog si è trasformato in una vera e propria miniera d’oro.

Prima di lanciarsi in questa avventura, Brittany era un’insegnante, mentre Kelan aveva avuto diversi impieghi, tra cui quello di addetto alla sicurezza. Il loro blog nasce con l’intenzione di condividere con il pubblico le strategie e i consigli per gestire in modo più efficace le proprie finanze, attingendo direttamente dalle loro personali esperienze. Il risultato? Un successo clamoroso.

Una vita trasformata

È superfluo sottolineare quanto la loro vita sia cambiata, e non soltanto da un punto di vista economico. Non essendo più legati a rigidi orari di ufficio, hanno piena libertà di gestire il loro tempo come meglio credono. Si svegliano quando desiderano, condividono la colazione con le loro figlie e organizzano liberamente la giornata. Il tutto senza rinunciare a frequenti giorni di pausa e a tre o quattro vacanze all’anno.

“La nostra situazione rappresenta sicuramente un diverso modello di crescita per i nostri figli, rispetto a come noi siamo cresciuti, con genitori che lavoravano ogni giorno secondo l’orario tradizionale 9-17”, osserva Brittany. “Stiamo facendo del nostro meglio per insegnare loro che, con impegno, disciplina e dedizione, è possibile costruirsi una vita di libertà. Nonostante il fatto che lavoriamo da casa o online, abbiamo comunque delle responsabilità e delle scadenze da rispettare”.

Articoli recenti

I più letti