giovedì - 22 Febbraio - 2024

Dormi a pancia in giù? I medici lanciano l’allarme: smetti immediatamente, stai rischiando grosso

Il sonno riveste un ruolo Cruciale nel mantenimento del nostro benessere fisico e mentale. Una notte di riposo efficace contribuisce notevolmente a rigenerare sia il corpo che la mente, fornendoci l’energia necessaria per affrontare le sfide di un nuovo giorno. Esistono diverse posizioni che le persone prediligono per dormire, quali dormire sulla schiena, sul fianco, o a pancia in giù. Tuttavia, quest’ultima è fortemente sconsigliata dai medici a causa dei suoi numerosi svantaggi per la salute.

Leavversione dei medici per la posizione a pancia in giù non è infondata. Dr. Baerwaldt, un esperto in chiropratica e appassionato dell’arte della postura, ha recentemente evidenziato i pericoli di questa posizione attraverso un video divulgativo su TikTok. Ha spiegato che, nonostante molti la trovino comoda, dormire a pancia in giù è dannoso per la colonna vertebrale.

La necessità di girare la testa da un lato per respirare comporta una torsione forzata nell’area cervicale della colonna vertebrale, che può causare problemi a lungo termine, inclusi mal di testa e dolori alle spalle. Questa posizione aumenta inoltre il rischio di sviluppare la lordosi, una curvatura anomala della colonna vertebrale nella regione lombare.

Altri effetti negativi includono la tendenza a piegare una gamba mentre si dorme a pancia in giù, provocando uno sbilanciamento del bacino. Questo sbilanciamento, mantenuto per molte ore durante la notte, può peggiorare ulteriormente la situazione nel tempo. Dormire in questa maniera comporta anche un incremento del rischio di apnee notturne e russamento, oltre a potenziali problemi di circolazione e disturbi all’apparato gastroenterico.

I medici consigliano vivamente di optare per altre posizioni di riposo. Dormire a pancia in su è particolarmente benefico, poiché aiuta a distendere i muscoli e a ridurre il rischio di reflusso gastroesofageo. Anche la posizione sul fianco è raccomandata, in quanto diminuisce il rischio di lordosi lombare. Cambiare frequentemente posizione durante la notte è l’ideale, per evitare l’incomodo causato dal mantenere una posizione scorretta per troppo tempo. Questo approccio assicura un sonno senza interruzioni e più salutare.

Articoli recenti

I più letti