giovedì - 22 Febbraio - 2024

Falangio: la pianta che depura l’aria di casa, ne basta una per eliminare le sostanze nocive

Il falangio (Chlorophytum comosum) è una pianta che probabilmente hai già incontrato, originaria delle rigogliose foreste tropicali dell’Africa meridionale, ma che ora si può trovare in molti angoli del globo.

Conosciuta e apprezzata come pianta ornamentale, il falangio ha guadagnato notorietà anche per le sue straordinarie proprietà depurative. Uno studio condotto dalla NASA ha messo in evidenza le incredibili capacità di questa pianta nell’abbattere e neutralizzare sostanze inquinanti presenti nell’aria degli ambienti domestici.

Ciò che rende il falangio particolarmente notevole è la sua capacità di trattenere e neutralizzare sostanze tossiche e pericolose che, purtroppo, sono comunemente presenti nelle nostre abitazioni. Tra queste sostanze, troviamo il benzene, xilene, formaldeide e monossido di carbonio. Questi composti possono avere origine da molteplici fonti presenti in casa, tra cui vernici, colle e molti prodotti per la pulizia.

L’esposizione prolungata o costante a tali sostanze può portare a diversi problemi di salute. Molti di questi composti sono stati collegati a disturbi respiratori e, in situazioni più gravi, possono aumentare il rischio di cancro.

Dal punto di vista estetico, il falangio presenta foglie lunghe di un bel verde intenso, contraddistinte da una caratteristica fascia bianca centrale. Se desideri coltivare questa pianta a casa, è importante garantirle abbondante luce, ma evitando di esporla direttamente ai raggi del sole. Inoltre, predilige un ambiente umido, ma senza eccessi. Considerando i benefici che offre, il falangio rappresenta una scelta ideale per chi desidera unire bellezza e funzionalità in un unico elemento decorativo.

Articoli recenti

I più letti