giovedì - 29 Febbraio - 2024

Le 19 piante da interno che si possono tenere in acqua e durano tantissimi anni

Se ami le piante ma spesso ti ritrovi senza il tempo o la capacità di gestire il terriccio, ti entusiasmerà sapere che esistono piante che prosperano semplicemente in vasi d’acqua.

Molti di noi desiderano piante in casa ma, a causa di spazi ristretti o di una cronica mancanza di tempo, finiscono per rinunciare all’idea. Tuttavia, coltivare piante in vasi d’acqua rappresenta una soluzione che minimizza le cure, garantendo al contempo piante robuste e in salute.

Ecco una lista di 19 piante che prosperano in acqua:

  1. Pothos (Epipremnum)
  2. Lucky Bamboo (Dracaena sanderiana)
  3. Avocado (da coltivare dal seme)
  4. Basilico
  5. Clorofito (Chlorophytum comosum)
  6. Begonia
  7. Singonio
  8. Anturio
  9. Albero di giada (Crassula ovata)
  10. Aloe vera
  11. Zebrina pendula
  12. Hemionitis arifolia
  13. Edera comune
  14. Lavanda
  15. Monstera
  16. Pianta delle monete (Pilea peperomioides)
  17. Philodendron
  18. Salvia
  19. Spatifillo

Come coltivare le piante da interno in acqua: Metodo con radice

Iniziando da una pianta già cresciuta, devi assicurarti di rimuovere il più possibile il terriccio dalle radici. Posiziona la pianta sotto acqua corrente tiepida e pulisci delicatamente le radici. Se rimane del terriccio, non c’è problema, ma sarà necessario cambiare l’acqua più frequentemente nei primi giorni.

Coltivazione attraverso la talea

Per questa tecnica avrai bisogno di un coltello pulito e affilato, acqua a temperatura ambiente e un contenitore di vetro. Taglia una talea lunga circa 5-6 centimetri dalla pianta madre, facendolo appena sotto un nodo. Disinfetta sempre il coltello. Riempi il vaso di vetro con l’acqua, lasciando un po’ di spazio libero, e poi inserisci la talea, assicurandoti che i nodi siano immersi nell’acqua. Trova un posto con luce indiretta e evita esposizioni dirette al sole o sbalzi di temperatura.

Come fertilizzare le piante in acqua

Senza terriccio, devi fornire alle tue piante i nutrienti necessari in un altro modo. Un fertilizzante liquido diluito in acqua ogni 1-2 mesi può fare al caso tuo. Se possiedi un acquario, l’acqua dell’acquario può fornire molti dei nutrienti essenziali di cui la pianta ha bisogno.

Articoli recenti

I più letti