domenica - 16 Giugno - 2024

Le parole di Papa Francesco: “La Chiesa è aperta a tutti, anche a gay e trans”

In un recente dialogo con La Civiltà Cattolica, pubblicato da La Repubblica, Papa Francesco ha nuovamente affrontato il delicato e spesso dibattuto tema dell’omosessualità e della posizione della Chiesa Cattolica al riguardo. Il Pontefice esprime chiaramente la sua insoddisfazione per l’attenzione eccessiva che è stata storicamente data ai cosiddetti “peccati della carne” in relazione al sesto comandamento.

Una Chiesa per Tutti

Sottolineando che la Chiesa è aperta a tutti, inclusi individui omosessuali e transessuali, Papa Francesco evidenzia le difficoltà affrontate da queste persone, che spesso si sentono rifiutate dalla società e, in certi casi, dalla stessa Chiesa. “Sono persone che si sentono rifiutate, ed è davvero dura per loro,” afferma il Papa.

Evoluzione della Comprensione Umana e Morale

Il Pontefice avanza poi una riflessione sulla moralità e sull’evoluzione del pensiero umano. “La comprensione dell’uomo muta col tempo e così anche la coscienza dell’uomo si approfondisce,” dice, aggiungendo che le scienze e il loro progresso possono assistere la Chiesa nel suo percorso di crescita e comprensione.

La Società Sessualizzata e la Critica al “Mondanismo”

Papa Francesco si esprime anche su un altro tema sensibile: la società sessualizzata. Il Papa non vede la sessualizzazione come una minaccia, ma piuttosto è preoccupato per il modo in cui la società si rapporta a questa realtà. Invece di usare il termine “sessualizzata”, egli preferisce il termine “mondani”, che, secondo lui, abbraccia un’ampia gamma di atteggiamenti negativi come l’egoismo, l’ansia di primeggiare e l’ossessione per l’autopromozione.

Riflessioni sul Contesto Americano e l’Indietrismo

In relazione alla situazione della Chiesa Cattolica negli Stati Uniti, il Papa nota un’attitudine reazionaria molto forte e organizzata. Egli critica questa tendenza come un “indietrismo inutile,” sottolineando che c’è una giusta evoluzione nella comprensione delle questioni di fede e morale.

Dottrina vs Ideologia

Il Papa conclude con una forte avvertenza contro la sostituzione della dottrina con l’ideologia. Secondo lui, tale sostituzione è pericolosa e porterebbe alla deriva della Chiesa. “Ma quando nella vita abbandoni la dottrina per rimpiazzarla con un’ideologia, hai perso, hai perso come in guerra,” afferma.

Le osservazioni di Papa Francesco rappresentano un ulteriore passo verso una visione più inclusiva e progressista della Chiesa Cattolica. In un’epoca caratterizzata da rapidi cambiamenti sociali e culturali, le parole del Pontefice offrono una prospettiva che cerca di armonizzare la tradizione della Chiesa con le esigenze e le comprensioni moderne.

Articoli recenti

I più letti