domenica - 16 Giugno - 2024

Madre dà la pillola alla figlia 12enne per consentire al patrigno di violentarla

La tranquilla comunità di Adelaide, in Australia, è stata scossa da una rivelazione scioccante emersa durante un processo conclusosi di recente. Una madre avrebbe fatto iniziare l’assunzione della pillola anticoncezionale alla sua figlia di soli 12 anni, in modo che il suo compagno potesse abusare di lei senza impedimenti. Questi atti orribili si sarebbero protratti per anni prima che fossero portati alla luce.

La madre e il patrigno della ragazza sono stati entrambi giudicati colpevoli di aver intrattenuto una relazione sessuale illegale con un minore presso il tribunale distrettuale di Adelaide. Secondo le testimonianze presentate in aula, riportate dal quotidiano locale The Advertiser, la madre avrebbe accompagnato la figlia dal medico affermando che era “sessualmente attiva” e chiedendo che le fosse prescritta la pillola anticoncezionale.

L’aspetto forse più raccapricciante di questa vicenda è che, durante gli abusi perpetrati dal patrigno, la madre rimaneva accanto alla figlia, distraendosi con il telefono o guardando la televisione. Queste violenze si sarebbero protratte per ben cinque anni, iniziando quando la bambina aveva appena 11 anni e continuando fino ai suoi 16.

Se la ragazza cercava di resistere, veniva accusata di voler “rovinare l’atmosfera”, ha raccontato in aula. “Non sentivo altro che dolore”, ha confessato la giovane vittima. Ha raccontato di notti in cui si addormentava in lacrime, desiderando solo essere trattata come una figlia, guardando fuori dalla finestra con le lacrime che rigavano il suo volto, desiderando solo che l’incubo finisse.

La giudice Emily Telfer ha revocato la cauzione al patrigno, mettendolo in custodia cautelare, mentre la madre si trovava già in stato di fermo. Entrambi i coniugi, dichiarati colpevoli, dovranno affrontare la sentenza in un secondo momento. Questo caso ha sconvolto l’intera comunità, portando alla luce una delle più oscure e perverse forme di abuso.

Articoli recenti

I più letti