domenica - 16 Giugno - 2024

Malore improvviso alla partita di calcetto, due persone muoiono a un’ora di distanza: avevano 48 e 51 anni

Due persone sono morte ieri sera, venerdì 14 luglio, dopo aver accusato un malore giocando a calcetto. Si tratta di due episodi distinti, avvenuti entrambi in provincia di Napoli, accomunati dalla stessa tragica fatalità.

A perdere la vita due uomini, di 48 e 51 anni, che si sono sentiti male durante una serata di sport in compagnia degli amici. Le cause delle morti non sono state ancora identificate, ma le alte temperature registrate in questi giorni a Napoli (e non solo) potrebbero aver avuto un ruolo in entrambe le vicende.

Napoli, morte due persone che giocavano a calcetto

Il primo episodio ad Arzano, dove un 51enne, mentre giocava una partita di calcetto, ha accusato un malore e si è accasciato a terra.

Inutili i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118 intervenuti, che ne hanno dovuto constatare il decesso. Sul posto sono giunti anche i Carabinieri della tenenza di Arzano. L’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro della salma.

Bidello trovato morto e seminudo nel bagno di scuola: giallo a Vicenza
Dopo circa un’ora i Carabinieri della stazione ​di Casoria ​sono intervenuti in via Mario Pagano​, d​ove poco prima un 48enne, ​anch’egli impegnato in una partita di calcetto, si ​era sentito male.​ Anche in questo caso il personale del 118 ha tentato di rianimare l’uomo​, ma inutilmente. La salma è stata affidata ai familiari.

Articoli recenti

I più letti