domenica - 21 Aprile - 2024

Matteo Renzi rivela di aver perso 6 chili con il digiuno intermittente: “Ho fatto così”

In un’intervista concessa al programma televisivo Rai1 “Porta a Porta”, l’ex primo ministro e attuale leader di Italia Viva, Matteo Renzi, ha dichiarato di aver perso sei chili grazie al digiuno intermittente.

Ha spiegato il motivo dietro questa scelta salutistica e ha manifestato sorpresa per l’attenzione mediatica suscitata da questa sua decisione rispetto alle sue iniziative politiche. “Sì, è vero, ho aderito alla dieta a digiuno intermittente, ma è importante sottolineare che anche l’attività fisica gioca un ruolo cruciale”, ha affermato Renzi.

L’ex presidente del Consiglio e precedente sindaco di Firenze ha condiviso dettagli sul suo percorso, inclusa la sua recente partecipazione a una maratona. Il leader di Italia Viva ha aggiunto che la decisione di intraprendere questo tipo di dieta è stata influenzata sia dalla moglie che da consigli esterni.

Ha discusso della questione con un medico prima di iniziare: “A gennaio ho iniziato questa dieta perché mia moglie mi ha regalato un anello che monitora tutti i dati, compresi i battiti cardiaci e le prestazioni fisiche. Questo anello è collegato al mio cellulare. Ho deciso di prepararmi per una maratona. Il mio obiettivo era completarla in meno di quattro ore e, con l’aiuto e il supporto del dottor Angelini, ho intrapreso il digiuno intermittente”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Renzi (@matteorenzi)

Renzi ha poi enfatizzato l’importanza del benessere personale che deriva da una dieta sana, “Migliorare la tua respirazione e le tue prestazioni atletiche, queste sono le vere vittorie. Non sono vittorie contro gli altri, come in politica, ma vittorie contro te stesso, e queste sono le più gratificanti”.

L’ex premier ha poi spiegato i principi del digiuno intermittente, un regime che richiede attenzione e tempo. “Deve trascorrere un certo periodo di tempo tra l’assunzione di zuccheri. Durante questo periodo, puoi bere caffè, acqua o tè, purché senza zucchero, in quanto ciò consente al tuo metabolismo di funzionare in modo specifico”.

Ha poi condiviso un aneddoto divertente su Fiorello, il famoso intrattenitore italiano, uno dei primi a incoraggiarlo a provare il digiuno intermittente.

Riguardo alla rigorosità della dieta, Renzi ha affermato: “È fondamentale aderire con precisione a questa dieta. Ciò non significa che non ci siano mai eccezioni, ma piuttosto che quando interrompo il digiuno, tendo a mangiare di più di quanto dovrebbe. La cosa più importante è stabilire un metodo, il che potrebbe significare saltare la colazione o la cena”.

Articoli recenti

I più letti