venerdì - 21 Giugno - 2024

Non percepisce più il reddito di cittadinanza, prende a calci e schiaffi il sindaco

Francesco Iannucci, Sindaco di Carolei in provincia di Cosenza, è stato vittima di un attacco violento mentre camminava in strada. L’aggressore era un uomo che aveva precedentemente beneficiato del Reddito di Cittadinanza, un sussidio economico che è stato successivamente revocato dal Governo. L’episodio è stato dettagliatamente descritto dai media locali.

Il sindaco, appartenente al Movimento 5 Stelle, è stato avvicinato dall’uomo, che inizialmente lo ha schiaffeggiato sul viso. L’aggressione è proseguita con un calcio, fino a quando l’intervento di alcuni passanti è riuscito a placare la furia dell’individuo. I Carabinieri sono intervenuti rapidamente, arrestando e denunciando l’aggressore.

Solidarietà al Sindaco Vittima

Dopo l’incidente, il sindaco è stato convocato in Prefettura a Cosenza, dove ha ricevuto espressioni di solidarietà da parte di numerosi colleghi. Tra questi, Franz Caruso, Sindaco della città di Cosenza, ha dichiarato: “Esprimo la mia assoluta vicinanza a Francesco Iannucci per la vile aggressione. Le circostanze, come riportate dalla stampa, sembrano collegare questo deprecabile atto alla situazione tesa creatasi a seguito della sospensione del Reddito di Cittadinanza da parte del Governo.”

Caruso ha ulteriormente sottolineato che l’aggressione serve come un campanello d’allarme per tutti gli amministratori pubblici, esponendoli a rischi simili. Secondo lui, questo evento è il segno inequivocabile di un focolaio di protesta che, in assenza di misure sociali alternative convincenti, è destinato ad allargarsi.

L’incidente ha quindi evidenziato le tensioni sociali crescenti e il clima di insicurezza che possono nascere dalla revoca di importanti sussidi economici come il Reddito di Cittadinanza. Tanto i cittadini quanto gli amministratori pubblici attendono ora risposte efficaci da parte del Governo per prevenire ulteriori episodi di questo tipo.

Articoli recenti

I più letti