mercoledì - 19 Giugno - 2024

Perde il Reddito di cittadinanza, donna tenta il suicidio sui binari con il cagnolino

Elena, nome di fantasia, ha tentato di porre fine alla propria vita, precipitandosi sui binari della stazione di Baronissi, nel Salernitano, dopo aver ricevuto la notizia che non avrebbe più ricevuto il reddito di cittadinanza. Accompagnata dal suo cagnolino, la donna di 55 anni ha camminato per circa 300 metri in direzione di Fisciano, scegliendo accuratamente un’area nascosta dalla boscaglia dove aspettare l’arrivo di un treno.

Il medico del 118, il dottore Giovanni Zito, con l’aiuto delle Forze dell’ordine e dei Vigili del Fuoco, ha dovuto attraversare la boscaglia per raggiungere l’area in cui si trovava Elena. Zito è riuscito a inserirsi sotto il treno e a trarre in salvo la donna, nonostante una ferita sanguinante alla testa, sospettando un trauma cranico e una possibile frattura all’avambraccio sinistro, oltre a diverse contusioni.

L’intervento

L’equipaggio della Croce Bianca di Salerno, arrivato sul posto con due ambulanze e un’auto medica, ha immediatamente soccorso la donna, trasportandola al pronto soccorso del Ruggi. Lì, Elena ha ricevuto tutte le cure mediche e psicologiche necessarie e la Polizia ha preso in carico la situazione, raccogliendo tutte le informazioni relative all’incidente e continuando a assistere la paziente.

Il dottor Zito ha commentato l’episodio, evidenziando la gravità della situazione e la vulnerabilità delle persone che dipendono dal reddito di cittadinanza: «Si tratta di una ennesima tragedia sfiorata e dovuta alla soppressione improvvisa del reddito di cittadinanza a persone fragili che non ne possono assolutamente fare a meno. Si auspica che le Istituzioni intervengano prontamente per prevenire ulteriori tragedie simili».

Articoli recenti

I più letti