domenica - 16 Giugno - 2024

Poste italiane seleziona tantissime figure con stipendio minimo di 1200 euro, ma si guadagna di più: anche senza limiti e con requisiti di studio minimi

Ci sono ottime notizie per coloro che sono attualmente in cerca di un’opportunità di lavoro. Negli ultimi tempi, molte imprese hanno aperto le loro porte alle assunzioni. A partire dal mese di maggio, è stato rilevato un aumento significativo del numero di persone occupate, con un incremento del tasso di occupazione del 1,7%, equivalente a 21.000 nuovi posti di lavoro.

La stagione estiva potrebbe portare ulteriori incrementi, stimolati anche dalla domanda proveniente dalle località balneari. Le aziende di grande dimensione sono tra quelle che stanno assumendo più lavoratori; queste opportunità sono particolarmente ambite, in quanto offrono prospettive di lavoro stabili e ben retribuite. Una di queste aziende sta attualmente cercando nuovi dipendenti, quindi è il momento di accelerare il processo di candidatura.

Poste Italiane avvia il processo di selezione: stipendi a partire da 1.200 euro

Poste Italiane sta attivamente cercando nuovi impiegati, con molte opportunità di lavoro concentrate al Sud e nelle Isole. L’azienda italiana è alla ricerca sia di laureati che di diplomati, da assumere in diverse sedi sparse in tutto il paese.

La ricerca di nuovi ingegneri è concentrata nelle città di Torino, Milano, Genova e Mestre, così come a Bologna, Pescara, Roma, Napoli e Palermo, dove si cercano esperti in Real Estate. Nelle città di Prato, Bari e Reggio Emilia, l’azienda cerca operatori di sportello che parlano cinese.

Poste Italiane offre anche opportunità di tirocinio, con posti disponibili per ottenere la qualifica professionale forense ex art 41 legge 247/2012 nelle città di Roma, Napoli, Cagliari. Inoltre, si cercano figure professionali specializzate in front end a Bolzano e nel Trentino Alto Adige, e laureati in ingegneria per opportunità logistiche nelle città di Pavia, Venezia, Milano, Torino, Bologna e Roma.

Poste Italiane alla ricerca di postini: nessun limite di età e requisiti di studio minimi

Il processo di selezione di Poste Italiane è aperto anche per chi desidera diventare postino. Non vi sono limiti di età per le selezioni, sebbene l’azienda tenda a dare la precedenza ai candidati più giovani. Non sono richiesti voti minimi legati al titolo di studio.

Le procedure di reclutamento non si svolgono tramite un concorso pubblico, ma come in ogni società privata, i candidati devono candidarsi sul sito web di Poste Italiane. Per quanto riguarda gli stipendi, il salario iniziale per i postini è di 1.200 euro al mese, con la possibilità di aumenti basati sugli straordinari e sull’anzianità.

Per lavorare presso Poste Italiane, è richiesto almeno un diploma di scuola superiore, oltre alla patente di guida per i portalettere. Gli stipendi per gli impiegati variano in base al livello di inquadramento (A1, A2, B, C, D, E, F) e al ruolo. Un postino junior può aspettarsi uno stipendio che varia tra 1.160 e 1.200 euro al mese, mentre un consulente può guadagnare circa 1.500 euro al mese. I contratti di lavoro rispettano tutte le tutele previste dalla legge.

Articoli recenti

I più letti