venerdì - 21 Giugno - 2024

Questi potrebbero essere i motivi per cui soffri di dolori inspiegabili sul tuo corpo

[presto_player id=3610]

La fibromialgia, nota anche come sindrome fibromialgica (FMS), è una malattia cronica che causa dolore ai muscoli e alle ossa. La fibromialgia è notoriamente difficile da diagnosticare dato che non sembra esserci un particolare catalizzatore per segnare la sua insorgenza e i sintomi si accumulano gradualmente per un certo periodo di tempo. La fibromialgia colpisce circa il 1.5 – 2 milioni di italiani e il 90% di loro sono giovani donne e donne di mezza età.

Oggi ti offriamo una guida alla fibromialgia che ti mostra come diagnosticare e gestire in modo proattivo la malattia oltre a mitigare il dolore ad essa associato.

Quali sono le cause?

Mentre le cause della fibromialgia sono sconosciute, diverse ipotesi sono state postulate. Le cause probabili includono:

  • Genetica: Le persone con il polimorfismo del recettore 102T / C 5-HT2A hanno un aumentato rischio di sviluppare la fibromialgia.
  • Scelte di vita: scelte di vita povere come il fumo, la mancanza di attività fisica e l’obesità sono state trovate per aumentare il rischio di sviluppare la fibromialgia in una certa misura.
  • Fattori psicologici: gli studi suggeriscono che lo stress, la depressione e il trauma possono essere alcuni degli importanti fattori precipitanti nello sviluppo della fibromialgia.

Sintomi principali

Non esiste un test in grado di diagnosticare completamente la fibromialgia e c’è un dibattito in corso nella comunità scientifica e medica sul fatto che una diagnosi obiettiva sia effettivamente possibile. Attualmente, una diagnosi è possibile solo dopo che tutte le altre spiegazioni sono state esaurite e questo di solito richiede anni per essere scoperto. E la fibromialgia può non essere diagnosticata fino al 75% delle persone colpite. Questo ci porta alle domande: come lo diagnostichiamo? E quali sono i suoi sintomi chiave?

  • Dolore cronico in più aree del corpo per più di tre mesi.
  • Rigidità muscolare, di solito al mattino quando ti svegli, che di solito diminuisce di gravità con il progredire della giornata.
  • Dolore dentro e intorno ai 18 punti teneri. Un altro metodo diagnostico più aggiornato è l’uso dell’indice di dolore generalizzato (WPI) e della scala di gravità dei sintomi (SS).
  • L’affaticamento, anche dopo un adeguato riposo, è un sintomo estremamente comune.
  • Nebbia della fibromialgia: è una disfunzione cognitiva caratterizzata da una diminuzione dei livelli di concentrazione, dall’incapacità di multitasking, dalla diminuzione della velocità delle prestazioni e dalla diminuzione della capacità di attenzione.
  • Periodi mestruali dolorosi.
  • Altri sintomi: aumento della sensibilità ai cambiamenti di temperatura, perdita o aumento di peso improvviso e inspiegabile, problemi di udito e vista, sindrome dell’intestino irritabile, insorgenza di allergie precedentemente assenti.

Come viene diagnosticata?

Se noti alcuni dei sintomi della fibromialgia, è meglio visitare immediatamente un medico. Anche con l’aiuto di un medico, possono essere necessari anni per giungere alla conclusione che la fibromialgia è la causa del dolore cronico, quindi prima vedi un medico, meglio è.

Passi da diagnosticare:

  • In consultazione con il medico, eliminare altri problemi di salute che potrebbero causare tali sintomi. Questi problemi di salute includono malattie reumatiche, problemi di salute mentale, come depressione e stress o disturbi neurologici.
  • Insieme al medico, escludere la polineuropatia delle fibre fini. È una condizione medica che viene spesso interpretata erroneamente come fibromialgia.

Come viene trattato?

  • Prendere antidolorifici da banco: antidolorifici da banco come ibuprofene, paracetamolo e naprossene sodico possono aiutare ad alleviare alcuni dei sintomi del dolore. Seguire sempre le istruzioni sulle dosi giornaliere sicure e per quanto tempo è possibile assumere il farmaco prima di interromperlo.
  • Consultare il medico: Diversi farmaci da prescrizione hanno dimostrato di essere utili nel trattamento dei sintomi associati alla fibromialgia. Consultare il proprio medico per trovare il miglior regime farmacologico per voi.
  • Ottieni un sonno appropriato e riposante: il sonno povero peggiora il dolore correlato alla fibromialgia ostacolando i percorsi di inibizione del dolore. Ci sono strategie per avere un sonno efficiente come: andare a letto alla stessa ora ogni giorno, dormire in una stanza buia, spegnere i dispositivi elettronici mentre dormi ed evitare caffeina, nicotina e alcol, poiché così facendo contribuirà a migliorare la qualità del sonno.
  • Esercizio fisico regolare: Esercitare regolarmente può aiutare a ridurre i sintomi. Anche camminare 20 minuti o fare jogging può allungare i muscoli e alleviare i sintomi del dolore. L’esercizio produce endorfine che possono migliorare il tuo umore e aiutarti a dormire. Tieni presente che l’esercizio, all’inizio, aumenterà il dolore, ma nel tempo ti allevierà gradualmente.
  • Ridurre lo stress: il rilassamento ti aiuterà a far fronte ai sintomi della malattia, come la depressione e lo stress. Gli studi hanno dimostrato che lo yoga e il tai chi possono essere utili per ridurre lo stress e anche per ridurre i sintomi fisici della fibromialgia.
  • Seguire una dieta anti-infiammatoria: seguire una dieta composta da verdure a foglia verde, frutta, alimenti con cereali integrali come pane di grano, pasta integrale e riso integrale a grana lunga. Le verdure a foglia verde sono ricche di vitamine E, che aiutano a ridurre l’infiammazione, mentre i frutti contengono antiossidanti che hanno proprietà antinfiammatorie.
  • Prova il massaggio: ottenere un massaggio è un ottimo modo per sbarazzarsi del dolore correlato alla fibromialgia.

Affrontare la fibromialgia

Ricevere una diagnosi di fibromialgia e sapere che devi vivere con il dolore cronico può avere effetti emotivamente devastanti. Per affrontare meglio questo aspetto, puoi trovare un gruppo di supporto.

Conosci qualcuno che soffre di dolore cronico da molto tempo e tutte le diagnosi non sono riuscite a trovare la causa? Potrebbe essere un caso di fibromialgia. Più del 75% delle persone colpite non è mai stato diagnosticato correttamente, principalmente perché non conoscono questa malattia. Diffondere queste informazioni potrebbe portare sollievo a molte persone. Allora, cosa stai aspettando? Condividi questo articolo e aumenta la consapevolezza.

Articoli recenti

I più letti