giovedì - 22 Febbraio - 2024

Sbranato in pochi secondi da uno squalo a Hurgada: le immagini sono incredibili [VIDEO]

 

Nella popolare destinazione turistica di Hurgada, situata sulla costa orientale dell’Egitto, un turista russo di 24 anni ha tragicamente perso la vita in seguito all’attacco di uno squalo tigre.

Un video inquietante sta facendo il giro del web, mostrando l’evento terrificante. Sullo sfondo, si sente la melodia della canzone romantica “Stand by me” provenire dal bar sulla spiaggia, mentre il giovane turista urla disperatamente aiuto, invocando “Papà” con la pinna dello squalo visibilmente emergente dalle onde alle sue spalle. Il confronto con il feroce squalo dura solo una ventina di secondi prima dell’attacco mortale.

“Ha avuto appena il tempo di gridare ‘papà'”

Il giovane turista vittima dell’attacco era Vladimir Popov, un ventiquattrenne russo in vacanza con la sua famiglia sul Mar Rosso. Il padre, Yuri, ha dettagliato al Daily Mail l’orrido svolgimento dell’incidente, che si è svolto in soli 20 secondi. “Eravamo in spiaggia a rilassarci quando Vladimir è entrato in acqua. Poco dopo, l’ho sentito gridare ‘Papà'”, ha raccontato Yuri.

Lo squalo tigre catturato immediatamente dopo l’attacco

In seguito all’attacco, lo squalo tigre è stato catturato e trascinato a riva. All’apparenza era ancora vivo prima di essere brutalmente ucciso. Le autorità egiziane hanno confermato che il corpo dello squalo è stato consegnato ai ricercatori, con l’obiettivo di indagare sulle cause del suo comportamento anomalo e verificare se si tratta dello stesso individuo coinvolto in precedenti incidenti.

Per garantire la sicurezza, le autorità locali hanno imposto il divieto di nuoto nelle vicinanze della spiaggia del resort dove è avvenuto l’incidente. Nel video, registrato da spettatori inorriditi, si vede Vladimir urlare in modo disperato “Papà, papà”, mentre lo squalo circonda la sua posizione in acqua prima di lanciarsi all’attacco.

Precedenti attacchi di squali a Hurgada: nel 2022 due turiste hanno perso la vita

Nonostante la tragedia, il padre della vittima non ha incolpato nessuno per l’accaduto. “Che tipo di aiuto puoi offrire in una situazione del genere? Questo predatore si è avventato su di lui in 20 secondi, trascinandolo sott’acqua. È una coincidenza incredibilmente strana, perché questa è considerata una spiaggia sicura. Ci sono barche e yacht nei dintorni. Non è mai successo nulla del genere qui. Di solito, gli attacchi di squali avvengono su spiagge deserte”, ha dichiarato.

Intervento del Ministero dell’Ambiente e indagini in corso

Il Ministro dell’Ambiente egiziano, Yasmine Fouad, ha incaricato un team di esperti per indagare sull’incidente e garantire il massimo livello di sicurezza per coloro che visitano le spiagge del Mar Rosso. Una squadra specializzata è già riuscita a catturare lo squalo tigre, con l’obiettivo di esaminarlo per comprendere le ragioni dell’attacco e verificare se si tratta dello stesso animale responsabile di incidenti precedenti. Questo non è il primo attacco di squalo nel Mar Rosso egiziano. Nel 2022, due turiste sono morte a causa di un attacco simile nello stesso tratto di mare, mentre nel 2020 un ragazzo ucraino ha perso un braccio.

Statistiche globali degli attacchi di squalo nel 2022: 57 attacchi, 5 dei quali mortali

Secondo l’ultimo rapporto dell‘International Shark Attack File (ISAF), nel 2022 ci sono stati 57 attacchi di squalo a persone in tutto il mondo, senza che queste avessero provocato in alcun modo l’animale. La maggior parte di questi attacchi (41) si è verificata negli Stati Uniti, seguiti da quelli in Australia (9). In Egitto, ci sono stati due attacchi di squalo a Hurgada. Altri attacchi sono stati registrati in Sud Africa (2), Brasile (1), Nuova Zelanda (1) e Thailandia (1). Cinque di questi 57 attacchi hanno avuto esito mortale.

 

Articoli recenti

I più letti