martedì - 25 Giugno - 2024

Strangola i figli neonati e li mette nel congelatore: “Non avevo i soldi per mantenerli”

In un caso sconcertante in Corea del Sud, una madre di 30 anni ha ammesso di aver ucciso i suoi due figli appena nati a causa delle difficoltà finanziarie della sua famiglia. La donna ha confessato di aver strangolato i suoi figli, nati rispettivamente nel 2018 e nel 2019, a causa della sua incapacità economica di sostenere altri bambini. In seguito, ha conservato i corpi nel congelatore di casa.

L’agenzia di notizie Yonhap ha riportato il caso, sottolineando che la donna ha altri tre figli di 12, 10 e 8 anni, come indicato anche dalla CNN. Alle autorità, la donna ha dettagliato la sua lotta finanziaria e come queste difficoltà l’abbiano spinta a compiere questo atto orribile. Tuttavia, ha ingannato suo marito raccontandogli di aver avuto un aborto in entrambe le occasioni, cosa che lui ha creduto.

Il caso è venuto alla luce quando le autorità hanno esaminato un rapporto governativo sulle nascite nella città di Suwon, dove risiede la famiglia. Sebbene i due bambini apparissero nell’elenco, non risultavano registrati all’anagrafe. Questo ha spinto la polizia a indagare, portando alla scoperta dei corpi dei neonati nel congelatore.

Attualmente, le autorità stanno esaminando i telefoni di entrambi i coniugi per raccogliere ulteriori informazioni sul caso. Secondo quanto riferito dalla polizia locale a Yonhap, la donna avrebbe rifiutato di presentarsi in tribunale per l’udienza del suo mandato di arresto prevista per oggi. L’indagine è ancora in corso e le autorità continuano a lavorare per far luce su questo tragico incidente.

Articoli recenti

I più letti