giovedì - 22 Febbraio - 2024

Torna l’obbligo di indossare le mascherine: ecco dove

Più di tre anni sono passati dallo scoppio del Covid-19, la malattia che ha sconvolto l’equilibrio mondiale e che è stata definibile come pandemia. Questo virus ha costretto il mondo intero a cambiare, adattarsi e ha portato paura, dolore, sacrifici e distanze in ogni famiglia. Originato in Cina, molti lo percepivano come un problema lontano, ma in pochissimo tempo, il virus si è propagato in ogni angolo del globo.

Le vittime sono state innumerevoli: bambini, anziani, giovani; nessuno è stato risparmiato da questa terribile epidemia.

Le mascherine e il loro ruolo

Per lunghi periodi, le mascherine sono state uno strumento essenziale e obbligatorio, soprattutto all’interno delle strutture sanitarie. Tuttavia, con il passare del tempo e l’attuazione delle misure di sicurezza, l’obbligo di indossarle è stato ridotto. Ma nonostante questi passi avanti, il virus non è scomparso del tutto e molti paesi stanno agendo con prudenza.

Preoccupazione a New York e nelle aree circostanti

Recentemente, a causa di un aumento dei casi di Covid, diverse aree degli USA sono tornate a temere il peggio. Particolarmente preoccupante è la situazione nelle scuole: alcuni distretti scolastici, proprio in concomitanza con l’inizio del nuovo anno accademico, hanno dovuto sospendere le lezioni in presenza. Ad esempio, due distretti in Kentucky e alcune scuole in Texas hanno chiuso per una settimana, mettendo al bando anche tutte le attività extrascolastiche.

La percentuale di nuovi casi è aumentata del 29%, e parallelamente si registra un aumento dei ricoveri. Nel Morris Brown College, le mascherine sono tornate ad essere obbligatorie, così come in molti ospedali e strutture sanitarie sia in California che a New York, dove si è verificato un forte aumento dei casi.

Articoli recenti

I più letti