venerdì - 21 Giugno - 2024

Violenta la figlia di 11 anni: era ai domiciliari per aver abusato della fidanzatina 14enne del figlio

Un uomo italiano di oltre 50 anni, già agli arresti domiciliari per abusi sessuali commessi ai danni della fidanzatina minorenne del proprio figlio, è stato rivelato essere un vero e proprio “orco” anche nei confronti della propria figlia di appena 11 anni. I dettagli scioccanti della sua doppia serie di violenze emergono mentre si trova sotto la lente investigativa.

Un Ciclo di Violenze Inimmaginabili

Questo individuo, le cui azioni sono state rivelate solo dopo anni di terrore, aveva sfruttato in modo ripugnante l’assenza della moglie dalla loro abitazione a Ravenna durante le mattinate del sabato per perpetrare gli atti nefandi. La sua giovane figlia di 11 anni è stata la sua seconda vittima. Le violenze sessuali hanno continuato per più di quattro lunghi anni, finché non è stato nuovamente arrestato e rinchiuso in carcere per i suoi atti riprovevoli precedenti. La decisione di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari, Janos Barlotti, su richiesta del Procuratore Stefano Stargiotti, basandosi sulle investigazioni condotte dalla polizia.

Confessione Scioccante e Secondo Ingresso in Carcere

Nel corso dell’interrogatorio di garanzia, l’uomo ha confessato gli orrori che ha inflitto. Ha ammesso di aver violentato sia la fidanzatina del proprio figlio che la propria figlia minorenne. Queste confessioni scioccanti hanno portato al suo immediato ritorno in carcere a Forlì, dove sta già scontando una pena di 9 anni per gli abusi precedenti ai danni della minore coinvolta nella prima vicenda. In quel caso, aveva manipolato la giovane con il pretesto di darle consigli sessuali.

Un’Emergenza Scoperta: Violenze sulla Figlia e Indagini in Corso

Solo recentemente sono venuti alla luce gli atti orribili commessi dall’uomo sulla propria figlia. Questi terribili abusi sono stati portati all’attenzione di una psicoterapeuta a cui la ragazza si è rivolta per cercare di superare il trauma. La segnalazione della terapeuta ha dato il via alle indagini ufficiali.

Rivelazioni Traumatiche e Familiari Ignari

La verità ha cominciato a emergere, rivelando l’orrore nascosto. Inizialmente, persino alcuni membri della famiglia, inclusa la moglie, erano convinti dell’innocenza dell’uomo per quanto riguarda il caso della 14enne. La figlia di 11 anni, ignara delle ragioni degli arresti domiciliari di suo padre, aveva condiviso la sua angoscia con il fratello. Solo successivamente, ha rivelato il suo segreto anche alla madre, che alla fine ha affrontato il marito riguardo al suo comportamento. Di fronte all’accusa, l’uomo è crollato, confessando tutti i suoi orribili crimini.

Articoli recenti

I più letti