domenica - 21 Aprile - 2024

Braccia cadenti: 5 esercizi per rimetterle in forma

Braccia cadenti

Le braccia cadenti sono un problema comune tra molte persone, soprattutto tra le donne. Si tratta di quella fastidiosa zona sotto il braccio che diventa flaccida e molle con l’età, il che può essere sgradevole da vedere e può anche influire sulla fiducia in se stessi.

Ci sono molti fattori che possono causare le braccia cadenti, come il processo di invecchiamento, la mancanza di esercizio fisico e la perdita di tono muscolare. Tuttavia, con l’aiuto di alcuni esercizi mirati, è possibile ridurre la sgradevolezza delle braccia flaccide e rassodare i tessuti muscolari.

In questo articolo, esploreremo cinque esercizi efficaci per tonificare e rafforzare le braccia e ridurre il fastidioso effetto “svuotamento”. Imparerai come eseguire correttamente ciascun esercizio, con l’ausilio di immagini e istruzioni dettagliate, per massimizzare i risultati e minimizzare il rischio di infortuni.

Gli esercizi che presenteremo possono essere eseguiti con manubri o pesi liberi e possono essere facilmente incorporati nella tua routine di allenamento abituale. Sarà sufficiente dedicare solo qualche minuto al giorno a questi esercizi per ottenere risultati evidenti.

Con un po’ di costanza e impegno, questi esercizi possono aiutarti a ottenere braccia toniche e forti, senza la fastidiosa pelle flaccida. Quindi, se vuoi rimettere in forma le tue braccia e sentirti più sicuro di te stesso, continua a leggere per scoprire come fare!

Braccia cadenti: Curl

Braccia cadenti

Il curl con il bilanciere per i bicipiti è l’esercizio perfetto per le braccia. Tonifica e rinforza la parte anteriore delle braccia, che molte persone associano alla capacità di “flettere i muscoli”. Ripeti questo esercizio 10 volte e fai 3 serie in totale durante il tuo allenamento.

Braccia cadenti: Movimento della farfalla

Braccia cadenti

Questo esercizio lavora sui bicipiti da un angolo diverso mentre allena anche i lati del petto (e quella fastidiosa area accanto alle ascelle) e aiuta a modellare le spalle. Esegui questo esercizio 10 volte e fai 3 serie in totale durante il tuo allenamento.

Spinte dei tricipiti

L’area dei tricipiti è la parte in cui la gente fa riferimento quando dice di avere le braccia flaccide. Questa è la parte del braccio che si muove quando lo si scuote. Per rassodare questa zona e ridurre l'”oscillazione”, è necessario rafforzare la parte posteriore delle braccia. L’esercizio con i pesi più semplice per ottenere questo risultato è lo spinte dei tricipiti con manubri. Esegui questo esercizio 10 volte e completa 3 serie in totale.

Braccia cadenti: Esercizio a V

L’esercizio ideale per tonificare la parte anteriore delle spalle è l’esercizio a V. Durante questo esercizio, tieni i manubri sui fianchi, poi portali in avanti e verso l’alto formando un angolo a V, per poi rilasciarli verso i fianchi. Mantieni le braccia tese per tutta la durata dell’esercizio. Ripeti questo esercizio 10 volte e fai un totale di 3 serie durante il tuo allenamento.

Sollevamento delle braccia

Questo esercizio è una triade che lavora sui bicipiti, sulle spalle e sul petto. Inizia con le braccia ai lati del corpo e piega i gomiti ad angolo retto. Estendi le braccia in avanti, come se dovessi servire un piatto, poi estendi le braccia ai lati in posizione a T, verso il centro del corpo, e poi riportale verso di te. Mantieni i palmi delle mani rivolti verso l’alto per tutta la durata dell’esercizio. Ripeti 10 volte per un totale di 3 serie durante il tuo allenamento.

Articoli recenti

I più letti