mercoledì - 19 Giugno - 2024

Come è morto Toto Cutugno: Fu Al Bano a fargli scoprire il tumore

Il noto cantautore Toto Cutugno aveva da tempo una battaglia contro un tumore alla prostata. A 80 anni, celebrati solamente lo scorso luglio, il musicista ci ha lasciati oggi, alle 16, presso l’ospedale San Raffaele di Milano. Il suo manager, Danilo Mancuso, ha confermato la triste notizia all’ANSA, spiegando che «dopo un lungo periodo di malattia, le condizioni di Cutugno erano peggiorate negli ultimi mesi».

La diagnosi

Nel 2007, gli venne rivelata una dura realtà: la presenza di un tumore alla prostata. Questa diagnosi portò Cutugno a subire un intervento chirurgico e a intraprendere una terapia prolungata.

Metastasi fino ai reni

Rivelando dettagli sulla sua malattia, Cutugno aveva dichiarato: “Avevo delle metastasi che erano vicine ai reni. Se non avessi subito un intervento, queste metastasi avrebbero raggiunto i miei reni e sarebbe stato la fine”. Fortunatamente, la malattia venne rilevata in tempo, anche grazie all’intervento di un caro amico e celebre cantante: Al Bano Carrisi.

L’aiuto di Al Bano

Fu proprio Al Bano a suggerire a Cutugno di consultare uno specialista. Riflettendo sulla sua situazione in un’intervista a Verissimo, Cutugno aveva condiviso: “Sono un miracolato, quindi ora vivo la vita appieno. La vita è un dono divino. Anche se ho un carattere difficile, posso dire di avere un’anima pura”.

L’ultimo intervento

Raccontando dell’intervento subito, Cutugno aveva spiegato: “Mi hanno asportato il rene destro. La mia resistenza fisica è limitata e, per questo, durante le mie esibizioni, sono costretto a sedermi su uno sgabello. Non posso stare in piedi per 3 ore di fila”. In seguito, ha espresso profondo rispetto e gratitudine per Al Bano, descrivendolo come “una delle persone più sincere e leali” che avesse mai conosciuto e sottolineando l’importanza della sua amicizia.

Articoli recenti

I più letti