sabato - 20 Luglio - 2024

Come preparare il decotto di alloro che migliora la vista, abbassa la pressione e allevia i dolori

L’alloro è una delle piante aromatiche più utilizzate nella cucina e nella medicina naturale. Essa gode di grande apprezzamento grazie alla sua ricchezza di benefici per la salute. La storia del suo utilizzo risale ai tempi dei greci e dei romani, che ne apprezzavano le numerose proprietà terapeutiche.

Un esempio dell’utilizzo di questa pianta è la ricetta del decotto di alloro, una bevanda che può contribuire in maniera significativa alla prevenzione e al trattamento di vari disturbi grazie alla presenza di vari principi attivi.

Uno dei vantaggi più noti dell’alloro è la sua capacità di proteggere e migliorare la vista. Questo effetto è possibile grazie alla vitamina A contenuta nella pianta. Inoltre, la vitamina C presente nell’alloro contribuisce ad aumentare le difese e a mantenere attivo il sistema immunitario. L’alloro possiede proprietà antisettiche, antiossidanti e antitumorali, che lo rendono un valido strumento per contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi.

L’alloro si distingue anche come diuretico, favorendo la depurazione dei reni. Grazie alla vitamina B, l’alloro può anche contribuire a regolare il metabolismo e la pressione sanguigna. Inoltre, il decotto di alloro può essere un rimedio efficace per decongestionare le vie respiratorie e combattere le infiammazioni del cavo orale e l’alitosi.

Questo rimedio naturale offre anche vantaggi a livello digestivo, grazie alle sue proprietà carminative, che alleviano il mal di stomaco e combattono il meteorismo. Le proprietà analgesiche, rilassanti e astringenti dell’alloro possono contribuire a ridurre lo stress, l’ansia e il mal di testa.

La preparazione del decotto di foglie di alloro è semplice: porta l’acqua ad ebollizione, poi aggiungi circa 10 foglie di alloro secche o fresche e cuoci a fuoco lento per 5 minuti. Se si preferisce, si può arricchire il decotto con un pezzo di buccia di arancia o limone non trattati, da aggiungere un minuto prima di rimuovere il decotto dal fornello.

Articoli recenti

I più letti