martedì - 5 Marzo - 2024

Hai sempre freddo? Ecco le possibili cause e quando dovresti davvero preoccuparti

La temperatura viene percepita in maniera assai diversa da ciascun individuo, una variazione che è tanto profonda quanto misteriosa. Mentre alcune persone si godono le giornate primaverili in comode maniche corte, altre sentono la necessità di indossare un pullover anche nelle calde giornate estive.

Queste differenze possono portare a momenti in cui ci si sente incompresi da chi ci circonda, che non riesce a condividere o comprendere la nostra particolare sensazione termica. Nonostante ci sia un ampio margine di tolleranza personale, è insolito e potenzialmente preoccupante sperimentare un costante senso di freddo, circostanza che dovrebbe spingere a consultare un professionista medico.

Le Possibili Cause di un Perenne Sentir Freddo

Chi sperimenta una persistente sensazione di freddo potrebbe essere intrinsecamente più sensibile alle temperature basse. Questa caratteristica individuale, che sfugge a un possibile intervento diretto, può essere mitigata solo indossando abiti più caldi. Al di là di questa causa comune, una continua sensazione di freddo potrebbe segnalare la presenza di malattie specifiche o carenze nutrizionali.

  1. Anemia e Relative Carenze Nutrizionali: Una delle principali cause di sensazione di freddo è l’anemia, una condizione derivante dalla mancanza di ferro nel sangue. Altre carenze nutrizionali, o condizioni come una cattiva circolazione sanguigna e una magrezza eccessiva (sia costituzionale che patologica), possono contribuire a questa sensazione persistente.
  2. Disturbi della Tiroide e loro Effetti: Patologie della tiroide, come l’ipotiroidismo, possono compromettere la capacità del corpo di regolare adeguatamente la temperatura interna. In queste condizioni, il corpo non riesce a adeguarsi rapidamente ai cambiamenti di temperatura esterna, provocando una sensazione di freddo acuto, in particolare nel passaggio da ambienti caldi a quelli più freddi.
  3. Problemi dell’Ipofisi e dell’Ipotalamo: Queste importanti aree cerebrali possono influenzare la percezione del freddo. L’ipofisi, situata nella sella turcica del cervello, regola la temperatura corporea e la produzione ormonale. L’ipotalamo, invece, è responsabile della regolazione di molteplici funzioni corporee tra cui la fame, gli ormoni, l’umore, il sonno, la sete, la pressione sanguigna e il desiderio sessuale.
  4. Altre Cause Meno Comuni: In rari casi, la sensazione di freddo può essere attribuita a condizioni come neuropatie periferiche o il diabete. Queste patologie possono alterare la normale risposta del corpo alle variazioni di temperatura, provocando una sensazione di freddo persistente e spesso difficile da gestire.

Inoltre, è fondamentale prestare attenzione ad altri sintomi che possono presentarsi insieme al senso di freddo. Segni come febbre, pelle secca, mal di testa, stanchezza eccessiva, tremori, gonfiori, e dolori articolari o muscolari possono essere indicativi di condizioni più gravi che richiedono l’intervento di un medico. La combinazione di freddo persistente con uno o più di questi sintomi potrebbe essere un segnale di allarme che non deve essere ignorato.

Mentre una leggera variazione nella percezione della temperatura può essere considerata normale e legata a fattori individuali, una sensazione costante e inusuale di freddo può nascondere cause sottostanti che meritano attenzione medica. Pertanto, è sempre consigliabile rivolgersi a un medico di fiducia per una valutazione approfondita e per ricevere consigli su come gestire efficacemente questa sensazione, oltre a indagare su possibili patologie sottostanti.

Articoli recenti

I più letti