mercoledì - 19 Giugno - 2024

La nuova truffa del pacco da pagare, ma lei asseconda il truffatore e gli fa trovare i carabinieri

La donna al telefono ha ingannato l’interlocutore, fingendo di credere alla sua storia e promettendo di pagare i 4.500 euro al momento della consegna. Tuttavia, dopo aver terminato la chiamata, ha immediatamente chiamato il 112, portando a un finale inaspettato per un 17enne napoletano che si aspettava di avere presto il denaro, ma si è invece trovato davanti ai carabinieri.

Il caso si è verificato ad Ischia. Il giovane, già conosciuto dalle forze dell’ordine, aveva come obiettivo una anziana residente. Si presume che avesse osservato attentamente i suoi movimenti e le sue abitudini. Quando si è convinto che la donna fosse da sola, ha tentato la truffa usando la classica strategia del finto nipote. Ha contattato l’anziana al telefono, presentandosi come un familiare, con una storia di un pacco urgente in arrivo e chiedendo gentilmente di anticipare i soldi al corriere. La cifra in questione era notevole: 4.500 euro in contanti.

Tuttavia, la donna ha capito quasi immediatamente che l’uomo al telefono non era suo nipote e che si stava solo cercando di truffarla. Ma anziché interrompere la conversazione, ha deciso di giocare il suo gioco. Ha mostrato la sua disponibilità a ricevere il pacco e a pagare l’importo richiesto. Una volta terminata la “trattativa”, il 17enne ha deciso di agire. Ma al suo arrivo all’abitazione della donna, ha trovato una sorpresa: i carabinieri lo attendevano. Grazie alle informazioni fornite dalla donna, i militari lo hanno fermato appena ha cercato di entrare nella casa. Dopo essere stato identificato, il ragazzo è stato denunciato e consegnato ai suoi genitori.

Articoli recenti

I più letti