domenica - 16 Giugno - 2024

Lite per un lenzuolo finisce male: la cosparge di benzina e da fuoco a lei e alla macchina

L’orrore si è scatenato nella cittadina di Quarto, vicino Napoli, dove le forze dell’ordine hanno dovuto intervenire in una situazione particolarmente grave. I Carabinieri hanno arrestato Francesco Riccio, un 53enne già noto alle autorità, per un atto sconcertante: l’uomo è accusato di aver dato fuoco a una donna di 48 anni, dopo averla cosparsa di benzina. Il presunto movente dietro l’aggressione sembrerebbe essere una lite condominiale. L’uomo è ora in custodia e accusato di tentato omicidio aggravato da futili motivi.

La Lite per colpa di un Lenzuolo

Secondo informazioni fornite dall’Ansa, sembrerebbe che il tutto sia iniziato a causa di un lenzuolo. La donna avrebbe steso un lenzuolo per farlo asciugare, ma questo avrebbe ostruito l’ingresso al box dell’auto di Riccio. Tale azione sembra aver scatenato una reazione violenta da parte dell’uomo, il quale ha poi iniziato l’aggressione incendiaria contro la donna.

Condizioni della Vittima

La vittima dell’aggressione è stata immediatamente trasportata d’urgenza all’Ospedale Cardarelli di Napoli. La donna è attualmente in cura per ustioni diffuse sul corpo, ma le sue condizioni al momento rimangono sconosciute. Le indagini e le cure mediche sono in corso per stabilire la gravità delle sue ferite.

Intervento dei Vigili del Fuoco

Non solo la donna è stata vittima delle fiamme, ma anche la sua auto, parcheggiata davanti allo stabile di via De Gasperi, è stata coinvolta nell’incidente. I Vigili del Fuoco sono prontamente intervenuti sul luogo per domare le fiamme e assicurare la sicurezza dell’area.

La vicenda è attualmente sotto indagine e le autorità stanno lavorando per fare piena luce sull’accaduto.

Articoli recenti

I più letti