martedì - 25 Giugno - 2024

Salvatore Parolisi parla per la prima volta a Chi l’ha visto?: “C’è chi ha dei pregiudizi”. L’anticipazione [VIDEO]

Salvatore Parolisi, la figura centrale nell’omicidio di Melania Rea, è stato rilasciato per la prima volta dal carcere su permesso premio. La popolare trasmissione televisiva “Chi l’ha visto?” ha avuto l’opportunità di attendere l’ex militare all’uscita dell’istituto penitenziario per un’intervista esclusiva, la quale è stata anticipata con un breve promo. La trasmissione completa sarà mandata in onda stasera su Rai3.

Parolisi si esprime per la prima volta dopo la condanna

Interrogato dalla cronista della Rai sulle sue aspettative fuori dal carcere, Parolisi ha affermato, “Sarà dura, perché il nome….è un po’ così”. È importante ricordare che Parolisi ha scontato 12 dei 20 anni di pena a cui era stato condannato per l’omicidio di Melania Rea. A partire da ora, avrà l’opportunità di beneficiare di permessi giornalieri e di allontanarsi dal carcere dove è recluso.

Continuando la conversazione, Parolisi ha aggiunto, “Poi c’è chi ha pregiudizi, chi invece no, quindi insomma è un po’…”. Il promo si interrompe qui, rimandando il pubblico alla trasmissione completa in onda alle 21.20.

L’ex militare si confessa a Chi l’ha visto?

In questa storica uscita dal carcere su permesso premio, Parolisi ha scelto di parlare apertamente davanti alle telecamere di Chi l’ha visto?. L’intervista segna la prima volta che Parolisi si esprime pubblicamente dopo la sua condanna. Come consuetudine del programma, la puntata includerà anche appelli, richieste di aiuto e segnalazioni di persone in difficoltà.

Contesto dell’omicidio di Melania Rea

L’omicidio di Melania Rea è una delle vicende più chiacchierate e complesse degli ultimi anni in Italia. Melania, una giovane donna di 29 anni, è stata brutalmente assassinata nel 2011. Salvatore Parolisi, suo marito e padre della loro figlia, è stato condannato per l’omicidio nel 2012. Il caso ha suscitato un enorme dibattito pubblico e il coinvolgimento di Parolisi ha fatto scalpore, poiché al tempo del delitto era un sergente dell’esercito italiano.

Articoli recenti

I più letti