sabato - 20 Luglio - 2024

12enne uccisa a coltellate, due coetanee hanno confessato l’omicidio: arrestate

Un tragico evento ha scosso la comunità di Freudenberg, in Germania, questo fine settimana: una bambina di 12 anni, Luise F., è stata brutalmente uccisa. La giovane era scomparsa nel pomeriggio di sabato mentre stava tornando a casa dalla residenza di un’amica. Le autrici dell’atroce omicidio sono due ragazze di 12 e 13 anni, che hanno confessato il crimine dopo essere state fermate dalla polizia. Gli investigatori hanno rivelato in una conferenza stampa che il delitto è stato compiuto con numerosi coltellate.

Il corpo senza vita di Luise è stato ritrovato in una zona boschiva, a soli pochi chilometri di distanza dal percorso che la giovane avrebbe dovuto seguire per ritornare a casa. L’area è situata sul confine tra i Land tedeschi di Nordreno-Vestfalia e Renania-Palatinato.

Le indagini sono attualmente in corso e sono state affidate alla polizia di Coblenza. Fino a questo momento, gli investigatori hanno dichiarato che non ci sono indizi che suggeriscano un delitto sessuale legato a questa tragica vicenda.

La comunità locale è sotto shock. Nicole Reschke, sindaca di Freudenberg, ha espresso il suo profondo sgomento, affermando: “A Freudenberg siamo profondamente scioccati e i nostri pensieri sono rivolti ai familiari della vittima”.

Questo è un caso particolarmente sconvolgente che ha colpito non solo la comunità di Freudenberg ma l’intera nazione, poiché coinvolge minorenni sia come vittima che come autrici del crimine. Gli occhi sono puntati sul proseguimento delle indagini e su come questo tragico evento potrà essere giustamente risolto.

Articoli recenti

I più letti