mercoledì - 19 Giugno - 2024

La fa partorire e poi la uccide per rapire il figlio

[presto_player id=2556]

Gloria Estefany Ramírez Carías, una giovane donna di 22 anni con aspirazioni di diventare infermiera, è stata condannata a 60 anni di prigione per un efferato crimine commesso a San Antonio del Monte, in El Salvador. Il crimine, raccontato in dettaglio dal quotidiano El Mundo, coinvolge l’omicidio di un’amica e il rapimento del suo neonato.

La storia

Nel luglio dell’anno scorso, la 22enne ha indotto la sua amica, Victoria, che era incinta di sette mesi, a partorire anticipatamente. Il piano di Ramírez Carías era di uccidere la giovane madre non appena il bambino fosse nato, piano che ha infine portato a termine. Dopo il crimine, Ramírez Carías si è presentata all’ospedale con il neonato, sostenendo che era suo.

Tuttavia, la storia che ha raccontato ai medici ha suscitato sospetti. Questi, ritenendo che i dettagli del racconto non fossero plausibili, hanno segnalato la situazione alle forze dell’ordine. La polizia ha quindi arrestato Ramírez Carías e ha scoperto il corpo senza vita di Victoria nella sua abitazione.

La sentenza

L’esame post-mortem del corpo ha rivelato che Victoria, 21 anni, è stata uccisa per soffocamento, causato dalla compressione meccanica del collo. Inoltre, sono state riscontrate numerose ferite alla testa, che potrebbero essere state inflitte con un machete. Alla fine del processo, la giovane aspirante infermiera è stata condannata a 60 anni di reclusione: 45 per omicidio aggravato, due per aver simulato una gravidanza o un parto, e 13 per tentato omicidio.

E’ importante menzionare che il neonato è sopravvissuto e viene attualmente preso in cura dalle autorità competenti. Inoltre, il caso ha suscitato indignazione in tutto il paese, portando a un dibattito sulla sicurezza delle donne incinte e sulla necessità di riforme legislative per proteggere le future madri. Infine, nonostante la severa pena ricevuta, Ramírez Carías può fare appello alla sentenza, un processo che potrebbe durare diversi anni.

Articoli recenti

I più letti