giovedì - 25 Aprile - 2024

L’allarme degli scienziati: esseri umani estinti per colpa dell’IA entro 20 anni

In questo articolo, affrontiamo una domanda provocatoria: siamo come i dinosauri, con l’intelligenza artificiale (IA) nel ruolo del meteorite? C’è un crescente dibattito sulla possibilità che, entro 20 anni, gli esseri umani possano essere estinti o fortemente impattati dall’IA. Anche se esiste incertezza sul rischio effettivo, alcuni esperti esprimono preoccupazione per un declino dell’umanità causato dall’IA. Un dato allarmante emerge: alcuni scienziati ritengono che ci sia il 50% di probabilità che l’IA superi l’uomo entro i prossimi due decenni.

Ricerca sui Rischi dell’IA e Opinioni degli Scienziati

Secondo un’indagine che ha coinvolto 2.778 ricercatori nell’ambito dell’IA, una maggioranza (58%) ritiene che ci sia una probabilità del 5% che gli umani siano estinti o affrontino altre catastrofi a causa dell’IA. Katja Grace del Machine Intelligence Research Institute di Berkeley, ha evidenziato l’importanza del fatto che la maggior parte dei ricercatori non escluda completamente la possibilità che l’IA avanzata possa distruggere l’umanità. Secondo loro, è significativo il riconoscimento di un rischio non trascurabile.

Gli intervistati prevedono che l’IA possa riuscire a compiere attività complesse (come scrivere canzoni o codificare siti web) con una probabilità del 50% o più entro un decennio. Tuttavia, compiti più complessi, come l’installazione di cavi elettrici o la risoluzione di misteri matematici, potrebbero richiedere più tempo.

L’IA Supera l’Umano Entro il 2047?

Si stima che entro il 2047 l’IA possa superare l’uomo in ogni compito con una probabilità del 50%. Allo stesso modo, vi è il 50% di possibilità che tutti i lavori umani vengano automatizzati entro il 2116. Queste previsioni, però, sono più conservative rispetto a quelle della versione 2022 dello stesso studio. Nonostante le probabilità sembrino favorevoli, gli scienziati avvertono che non è ancora tempo di allarmismi.

Affidabilità dei Sondaggi sull’IA

Questa indagine, la più ampia del suo genere finora, ha raccolto opinioni sui tempi previsti per i progressi e i traguardi dell’IA, nonché sulle sue conseguenze sociali, sia positive che negative. Tuttavia, gli autori hanno messo in guardia dal fatto che gli esperti di IA potrebbero non essere abili nel prevedere l’evoluzione dell’IA. Studi precedenti hanno dimostrato che le previsioni degli esperti di IA non sono state più accurate di quelle del pubblico generale nel lungo periodo.

Preoccupazioni Immediate: i Deepfake

 

Mentre l’estinzione umana a causa dell’IA rimane un’ipotesi a lungo termine, esistono preoccupazioni immediate. Tra queste, più del 70% degli intervistati ha espresso preoccupazione per i deepfake, la manipolazione dell’opinione pubblica, armi ingegnerizzate, controllo autoritario, l’aumento delle disuguaglianze economiche, la diffusione di disinformazione e la degradazione della governance democratica. Torres ha sottolineato che la tecnologia attuale potrebbe già minacciare la democrazia, facendo riferimento alle elezioni americane del 2024.

Articoli recenti

I più letti